La MOVIOLA a cura di Lazionews.eu – All’11 fermato Mancosu in posizione di fuorigioco sulla verticalizzazione di Brienza, bravo e attento il guardalinee. Più discutibile la segnalazione su un offside in area bolognese di Lulic. Al 17′ la Lazio trova il vantaggio con il suo neocapitano Lucas Biglia, che piazza il sinistro su una palla vacante in area. Al 23′ c’è il raddoppio biancoceleste con il primo gol con la maglia dell’Aquila per Ricardo Kishna, bravo e lesto a trafiggere Mirante da distanza ravvicinata. Al 34‘ il guardalinee ferma Kishna lanciato a rete in fuorigioco ma dal replay si vede come l’olandese fosse in realtà perfettamente in linea. Al 43′, un po’ a sorpresa, il Bologna accorcia le distanze con la rete firmata da Matteo Mancosu in contropiede. Con un minuto di recupero si chiude il primo tempo con il risultato di 2-1 Lazio. IL SECONDO TEMPO – Il primo cartellino giallo di una partita correttissima è agli indirizzi di Brighi, che sgambetta Lulic pronto a ripartire. Decisione che ci può stare. Al 23‘ arriva l’ammonizione anche per Milinkovic-Savic, che salta su Masina con il gomito troppo alto: fallo e giallo più che giusto. Il match fila via completamente liscio, pochissime le interruzioni anche se c’è da segnalare un cartellino giallo ai danni di Radu che però lo spende benissimo fermando Destro.  IL VOTO – Partita davvero tranquilla per il navigatissimo Rocchi, che non è chiamato a grandi decisioni, lui come i suoi collaboratori. Sostanzialmente corrette le ammonizioni comminate. Inevitabile risultato in pagella è il 6.

Francesco Iucca TWITTER: @francescoiucca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.