Tempo di lettura: 2 minuti
(getty images)
(getty images)


EDITORIALE
– Dopo 8 anni la storia sportiva di Tommaso Rocchi è giunta al termine. Mancano i dettagli che si definiranno nelle prossime ore ma il per 2 mercoledì , il giorno dov’è atteso a Milano,  il tutto sarà definito e quello che oggi è ancora il capitano della Lazio sarà dell’Inter per iniziare una nuova avventura, quella nerazzurra. Stramaccioni lo ha scelto per essere il vice – Milito; il tecnico romano non ha avuto alcun dubbio sulla scelta da fare:  Rocchi. I dettagli da limare sono relative piccole situazioni economiche che Lazio ed Inter sistemeranno ma la trattativa è ormai chiusa con il passaggio del numero 9 biancoceleste alla corte di Moratti per i prossimi 6 mesi ed un’opzione per il prossimo anno. Così con 105 reti, quinto bomber di sempre nella storia del club capitolino, 8 anni nei quali ha alzato una coppa Italia ed una supercoppa italiana, 295 presenze, la porta di Formello si chiuderà alle sue spalle e si aprirà quella della Pinetina. L’inter così corona una rincorsa che va avanti già da qualche tempo. Già nella scorsa estate il possibile passaggio di Rocchi a Milano è saltato per molto poco, fu la volontà del centravanti biancoceleste di non lasciare la Lazio a vincere su tutto. Reja lo aveva utilizzato con una certa regolarità, 29 presenze e 9 reti. Quest’anno però le cose sono cambiate. Fuori dalla lista Uefa e con solo 3 presenze stagionali il messaggio è stato fin troppo chiaro ed allora, non volendo a 35 anni appendere gli scarpini al chiodo, e non fra pochi tormenti, il sì a Stramaccioni è arrivato. In 8 anni Rocchi ha regalato, così come ha ricevuto, tanto dalla Lazio e dai laziali. Dei colori biancocelesti, c’è da scommettere, resterà sempre tifoso, la sua famiglia continuerà a vivere a Roma e lui tornerà nella Capitale una volta chiuso con il calcio giocato, sperando di rientrare da quel cancello che fra poche ore si chiuderà dietro di lui…perché ai sentimenti non si comanda …

PAOLO CERICOLA

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.