PRIMAVERA. PALOMBI e POLLACE in coro: “Stiamo diventando una squadra formidabile, la nostra forza è il ‘Non Mollare Mai’!”

INTERVISTE POSTGARA – Un pomeriggio per cuori forti quello andato in scena al campo ‘Mirko Fersini’: doppio vantaggio, doppia ingenuità che poteva costare la partita ma poi gli Aquilotti hanno tirato fuori gli artigli al momento giusto e non hanno sbagliato nella lotteria dei rigori con un super Guerrieri. A raccontare questa splendida vittoria sono stati il capitano Gianluca POLLACE, al ritorno dopo un mese di stop, e Simone PALOMBI, anche oggi a segno e capocannoniere capitolino. Ecco le loro parole a Lazio Style Radio 89.3.

GIANLUCA POLLACE

“Partita molto agonistica, ci hanno ripreso due volte e abbiamo puntato sulla sorte, ci è andata bene. Meritavamo la vittoria, abbiamo giocato molto di più ed è stato giusto così. Guerrieri? Dà grande sicurezza, è cresciuto molto, è un bravo ragazzo, lavora tanto e questo ripaga: bravo lui oggi. Io ho sbagliato sul secondo gol, ho fatto una buona prova ma sono contento per il gruppo e per questa vittoria. Un inizio di stagione sottotono e sulle gambe, ora c’è entusiasmo e gruppo, stiamo diventando una squadra formidabile. I risultati vengono anche grazie al gruppo, sempre più unito, sono proprio i nuovi che fanno bene. In primis Germoni, che è stato messo a sinistra con Seck fuori, ma tutti i ’97 che all’inizio hanno fatto un po’ fatica ora ci stanno aiutando molto. Germoni, ottima prova, grandissimo ragazzo, ci mette la voglia e la grinta. Abbiamo avuto difficoltà con il loro centravanti, poi nella ripresa lo anticipavamo. La forza è il nostro spirito del ‘Non Mollare Mai’, quando ti raggiungono due volte bisogna starci con la testa.”

SIMONE PALOMBI

“C’è sempre una certa emozione dal dischetto ma facciamo degli allenamenti specifici in settimana, siamo contenti per la vittoria. E’ un piacere lottare per il titolo di capocannoniere con un compagno (Oikonomidis, ndr), ci conosciamo a memoria, Mama (Tounkara, ndr) ha avuto qualche occasione poi ci ha incitato anche dalla panchina. Nel secondo tempo dovevamo sbloccare e siamo saliti, poi abbiamo dovuto gestire e con Chris abbiamo fatto un gran lavoro in difesa. Serve a noi e alla squadra per passare il turno. C’è la Coppa Italia da difendere con le unghie e con i denti, il Napoli è una squadra difficile e rocciosa, è andata bene, ci godiamo la vittoria e pensiamo all’Empoli. La difficoltà era rimanere concentrati per 120 minuti e poi nei rigori, siamo stati bravi però a tenere i ritmi alti. La nostra forza è il ‘Non Mollare Mai’, con grinta e voglia per conquistare il risultato. Dal Napoli al Napoli è cambiato tanto, volevamo rialzarci da quel periodo, sapevamo di essere forti e ci siamo messi a lavorare e con la voglia di fare gruppo per riprendere tutti quei punti in classifica. Ci godiamo il passaggio del turno.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.