RASSEGNA STAMPA SS LAZIO«Fu un’impresa memorabile perché superammo l’Inter nella doppia finale». Queste le parole di Mauro TASSOTTI al Corriere dello Sport (F. Fedele), che ricorda la Coppa Italia Primavera vinta del ’79 vinta dalla LAZIO contro l’INTER«Avevo iniziato la mia carriera come difensore centrale – continua Tassotti – A quei tempi si usava ancora il libero, con due marcatori. Uno a destra, mentre a sinistra c’era quello che veniva chiamato a questi tempi fluidificante. Si trattava di un elemento più offensivo». L’attuale vice allenatore del MILAN conclude: «A quell’epoca le squadre giovanili, in particolar modo la Primavera, erano considerate molto più di adesso. Era importante fare bene già a quei livelli perché di giocatori negli organici della prima squadra ce n’erano molti meno. Era più semplice e immediato essere chiamati in causa direttamente dalla Primavera. Io in quella stagione della finale avevo già esordito in Serie A dove avevo disputato 14 partite».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!