VIAREGGIO CUP. LAZIO out al dodicesimo rigore

bollini

LA GAZZETTA DELLO SPORT – RASSEGNA STAMPA – La Lazio finisce al tappeto contro i belgi dell’Anderlecht che ai calci di rigore si rivelano più precisi dei ragazzi di Bollini (5-4). “Quando si perde in questo modo — ha sottolineato il tecnico biancocelesteaddosso rimane molta amarezza: mi consolo con le prestazioni della squadra e con la presenza in campo di molti ragazzi del ’95 e del ’96. Sì, questo gruppo ha un grande futuro davanti”. Anderlecht pericoloso in avvio di partita con Heyeln in mischia (9’) e grande risposta di Strakosha: poi sono i biancocelesti a farsi minacciosi con Keita ma la difesa belga, in un paio di occasioni, dimostra grandi capacità di recupero. Nella ripresa, i belgi continuano a esercitare una sterile supremazia di gioco ma i portieri vigilano e i difensori stemperano le velleità offensive degli attaccanti. I novanta minuti finiscono senza reti. Si va così ai calci di rigore e dopo l’iniziale errore di Silvani e quello di Mbemba, non sbaglia più nessuno, perciò si va a oltranza: Tarfi segna per l’Anderlecht, mentre la conclusione di Pollace è respinta da Roef. Cala così il sipario sulla Lazio. Un peccato per la squadra di Bollini, che aveva superato il primo girone a punteggio pieno e destando in generale un’ottima impressione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.