CALCIOMERCATO

ACCADDE OGGI. Signori trascina la Lazio che vince in rimonta. Zoff lascia la panchina e diventa Presidente

- Advertisement -
- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minuto

ACCADDE OGGI – Torna la rubrica di Lazionews.eu in cui vi raccontiamo giorno per giorno gli eventi della storia biancoceleste e non solo…
LAZIO – 1 maggio 1994. Al Ferraris di Genova la squadra di casa accoglie la Lazio in occasione della trentaquattresima giornata di campionato. Beppe Signori si conferma uno straordinario cannoniere – ventitré gol in ventiquattro partite –  ed il vero cuore pulsante della squadra biancoceleste, che vince in rimonta: apre le danze Casiraghi al 21′,  poi un autogol di Corino regala ai padroni di casa il pareggio. Al 54′ c’è il sorpasso blucerchiato firmato da Lombardi, al 59′ Dall’Igna restituisce il favore precedente e con un autogol porta il risultato sul 2-2: al 64′ ecco una perla di Signori, che replica al 70′ dopo due minuti dal terzo gol della Samdporia con Bertarelli. Alla fine, termina 3-4 a favore degli ospiti, che non battevano i doriani al Marassi dal 5 ottobre del ’75. I ragazzi di Zoff non potevano potevano fargli regalo più bello: dopo 204 panchine in serie A, l’allenatore abbandona il suo ruolo per diventare presidente. “Di questa squadra“, confidava.
SPORT – 1 maggio 1940. Vengono cancellate le Olimpiadi estive in programma a causa della guerra.
STORIA – 1 maggio 1886. A Chicago, per la prima volta, prende vita un tentativo di rivolta da parte di operai e lavoratori. Ad oggi, ogni primo giorno del mese di maggio, viene celebrata la Festa del lavoro o Festa dei lavoratori in memoria dellla lotta dei lavoratori per la riduzione della giornata lavorativa.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI