Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOSCOMMESSE – E’ arrivata la sentenza per Hristyan Ilievski. Il ‘capo degli zingari’, come viene chiamato il macedone nell’ambito della Procura di Cremona per il calcioscommesse, ha patteggiato una pena di un anno e 10 mesi. Il pm di Cremona Di Martino, riporta corrieredellosport.it, infatti ha tenuto conto della collaborazione offerta da Ilievski e dei nuovi nomi (tra cui spessissimo quello di Stefano Mauri) forniti dopo quattro anni di latitanza. Inoltre il macedone ha patteggiato la pena, sospesa, anche per l’imputazione extra di un’altra combine, ovvero quella relativa a Bari-Livorno di Coppa Italia del primo dicembre 2010. Ilievski ha confessato di aver dato 70mila euro al portiere granata De Lucia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!