Tempo di lettura: 2 minuti

LEGGO (E. Sarzanini) – Antonio Candreva vuole tornare alla Lazio. Appena un anno dopo l’addio il centrocampista azzurro sogna di vestire nuovamente la maglia biancoceleste. Incredibile a dirsi sarebbe stato il giocatore nei giorni scorsi a parlare della questione direttamente con il tecnico Inzaghi. Tra i due c’è grande stima, un rapporto coltivato nei mesi in cui Inzaghi prese il posto dell’esonerato Pioli. Il tecnico aveva sperato fino all’ultimo che il giocatore ci ripensasse, che dicesse no all’Inter ma la rabbia per quella stagione tutta da dimenticare ed i rapporti incrinati con lo spogliatoio convinsero Candreva a trasferirsi in nerazzurro. «Sono all’Inter per vincere» disse nel giorno della sua presentazione alla Pinetina. Parole che non sono mai state digerite dalla gran parte dei tifosi della Lazio che dopo gli ultimi deludenti risultati della squadra milanese, fuori da tutto, hanno colto l’occasione per sbeffeggiarlo. Ecco spiegato il motivo per cui Candreva sta provando a ricucire il rapporto con i laziali ed il primo passo lo ha fatto domenica scorsa prima della sfida all’Olimpico quando ha salutato la Curva Nord. In quell’occasione si è fatto fotografare orgoglioso con la sciarpa degli Irriducibili, anche se gli applausi del settore occupato da cuore caldo della tifoseria, non hanno potuto sopraffare i tanti fischi degli altri tifosi. Con l’Inter non c’è nessuna trattativa e sembra difficile che Lotito lo possa riaccogliere a Formello, considerati i problemi che il giocatore aveva avuto la scorsa stagione con diversi giocatori attualmente in rosa. Inzaghi intanto in questi giorni sta provando a convincere Biglia a restare, a confermarsi il leader di questa squadra e di questo gruppo. Spera torni sui suoi passi e rimanga in biancoceleste. In ogni caso l’allenatore con Lotito martedì sera è stato chiaro: se partiranno dei big dovranno arrivare giocatori di pari livello, possibilmente italiani perché più facili da far ambientare. Ieri infine cena con le famiglie per staff e giocatori (non tutti erano presenti) in una villa a Via di Baccanello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.