Tempo di lettura: 2 minuti

INTER LAZIO CONFERENZA SPALLETTI – Dopo aver diramato la lista dei 22 giocatori convocati, il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, ha presentato il match contro la Lazio in conferenza stampa. Questa sera, a San Siro, le due squadre si contenderanno in una partita da dentro o fuori l’accesso alla Semifinale di Coppa Italia. Queste le considerazioni dell’allenatore nerazzurro.

MOMENTO – “Non dobbiamo calcolare se basta l’impegno messo nelle precedenti partite, basta metterci tutto quello che abbiamo, nelle ultime gare probabilmente non ci siamo riusciti ma ogni volta che entriamo in campo dobbiamo ricordarci chi siamo e metter dentro tutto quanto abbiamo a disposizione, a volte non ci riusciamo ma lo sforza deve esser quello di dare il massimo. Domani è una gara importantissima, vincerla ti mette in condizione di giocare una semifinale, conosciamo i contenuti, sarà una gara carica di difficoltà ma conosciamo anche la soluzione ed è essere l’Inter”.

LAZIO-INTER – “Siamo riusciti a gestire la gara, contro una squadra piena di qualità, ci siamo difesi in modo compatto, siamo riusciti a creare occasioni e fare gol, quando dico che bisogna esser bravi a riempire la partita con tutte quelle qualità, bisogna portare a compimento tutte le caratteristiche. Se riusciremo a metter dentro questi contenuti la cosa è possibile”.

CEDRIC – “Domani in campo dal primo minuto? La vedo difficile dall’inizio, come si diceva è una gara delicata bisogna conoscerla, lui però ha fatto vedere di saper interpretare tatticamente moduli, ha un grande passo e due buoni piedi, conosce il suo mestiere e ci può far comodo”.

PERISIC – “Convocato ma se giocherà lo sapremo domani, si sono allenati tutti bene oggi, mi hanno messo in maggiore difficoltà. Keita?
Penso sia difficile recuperarlo per la gara contro il Bologna, ma è in via di guarigione”.

CANDREVA – “Candreva vuole andare via? Cado dalle nuvole, io non l’ho mai sentito dire questo. Chiaro che sono giocatori che hanno giocato un po’ meno e che non siano contenti ma hanno avuto situazioni importantissime, quindi non è vero che in tanto hanno manifestato il desiderio di andar via, l’unico è stato Perisic”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.