Tempo di lettura: < 1 minuto

CROAZIA CONDANNA EX PRESIDENTE DINAMO ZAGABRIA – Una sentenza del Tribunale di Osijek, in Croazia, sta sconvolgendo l’intero paese: Zdravko Mamic, per tantissimi anni presidente della Dinamo Zagabria, il fratello Zoran ed i due dirigenti Milan Pernar e Damir Vrbanovic sono stati condannati per il reato di malversazione sui trasferimenti di Dejan Lovren e Luka Modric. La pena maggiore, come ci si poteva attendere, è capitata proprio al numero uno della Dinamo e a lungo anche del sistema calcio croato: il giudice di Osijek gli ha assegnato 6 anni e 6 mesi di carcere. Mamic è l’unico imputato che finirà in prigione, dato che la carcerazione in Croazia avviene solo per reati che superino i 5 anni di pena. L’ha scampata per un soffio il fratello Zoran (condannato a 4 anni e 11 mesi), così come Pernar (4 anni e 2 mesi) e Vrbanovic (3 anni). Zdravko Mamic è stato condannato in contumacia, visto che l’ex Presidente non si trova attualmente in Croazia bensì in Erzegovina, a Medjugorje. Oggi non era presente al processo ma adesso dovrebbe essere immediatamente imprigionato. Inoltre lo stato croato ha già emesso una notifica per la confisca di numerosi immobili: una sentenza che fa clamore in Croazia e che potrebbe riscrivere anche la giurisprudenza europea sulla questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.