Tempo di lettura: < 1 minuto

NETO JORDAO LAZIO – Pedro Neto e Bruno Jordao sono gli ultimi acquisti della Lazio. Lo SC Braga, squadra di provenienza dei due giovani talenti, ha intascato dall’operazione quasi 26 milioni di euro, complice la mediazione del loro procuratore Mendes. L’accordo, però, non è piaciuto a tutti, ed in Portogallo ha alimentato la rivalità tra il Vitória Guimarães e lo stesso Braga. Il presidente della prima società, Julio Mendes, ha cosi commentato il trasferimento dei due: “26 milioni? Non credo alle cifre di cui si parla. Purtroppo continueremo a sentirne parlare a lungo”.

LA RISPOSTA DELLO SC BRAGA – “Non permetteremo a nessuno di mettere in discussione una comunicazione formale dello SC Braga. Le nostre documentazioni sono pubbliche e sempre a disposizione, al contrario di quanto accade in altre società, non trasparenti come predicano. Continueremo a rendere disponibili a tutte le parti interessate i nostri conti, così come continueremo a consultare la documentazione pubblica sulle attività dei club del nostro calcio e la lista divulgata dalla Federazione dei servizi di intermediazione forniti nelle operazioni e gli importi in questione. Non insultiamo né insinuiamo, per questo non permettiamo di farlo al presidente di un club che nell’ultimo anno ha contratto 2,089 milioni di euro in commissioni (contro l’1,109 del SC Braga), il quale invece di spiegare ai propri soci e azionisti questa disparità tra le due società, pensa a suggerire con malizia e opportunismo una mancanza di trasparanza negli altri”. Questa la risposta del club.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.