Tempo di lettura: 2 minuti

INTER LAZIO PAGELLE – Una partita incredibile tra Inter e Lazio. Dopo un pareggio all’ultimo secondo dei tempi supplementari dei nerazzurri, i biancocelesti hanno passato il turno vincendo ai rigori. Ecco i voti dati alle prestazioni dei biancocelesti a firma del direttore di Lazionews.eu Paolo Cericola.

Strakosha 8 primo tempo da spettatore, nel secondo insicuro sull’unica minaccia scagliata dai nerazzurri. Errore che poteva costare carissimo, si rifà nel finale di gara dove il suo apporto è fondamentale. Para 2 rigori ed è decisivo per la semifinale.
Wallace 6,5 attento ed ordinato. Fa il suo con grande puntualità senza sbavature. Esce stirato.
Acerbi 7 annulla Icardi senza mai andare in difficoltà. Anticipa spesso l’argentino.
Radu 5 la velocità di Politano non lo mette mai in difficoltà. Prende un giallo evitabile ma la frittata la fa nel finale dove prende il rosso.
Marusic 6,5 Rientra dopo la doppia squalifica in campionato. Senza sbavature spinge e copre con positività, alcuni buoni strappi nel finale.
Luis Alberto 7 è ovunque nella mediana. Fa il regista basso ed trequartista senza mai sbagliare una giocata.
Leiva 7 filtra tutto davanti alla difesa dove l’Inter arriva raramente. Leader assoluto.
Milinkovic 5 meriterebbe 7 per come gioca la gara più in fase di chiusura che di offesa, gira a pieno regime con giocate intelligenti e puntuali. Ma la commette grossa nel finale dove commette fallo dal rigore nell’irruenza dell’entrata.
Lulic 7 non molla nulla e domina la fascia mancina senza mai subire la spinta nerazzurra. Generoso allo stremo.
Correa 6,5 buon e brillante il primo tempo, timido nella ripresa. Lascia troppo solo Immobile non riuscendo ad essere incisivo.
Immobile 7,5 come sempre lotta su ogni pallone ma di occasioni vere la squadra gliene fornisce molto poche ma a lui ne basta una nel finale per regalare la qualificazione alla Lazio.
Inzaghi 7,5 l’eliminazione di Juve, Napoli e Roma lo portano a cambiare le scelte per i migliori. Schiera a San Sito i titolari. Per 80 minuti gioca meglio e domina ma in maniera sterile, nei supplementari raccoglie ciò che merita fino alla beffa del rigore di Icardi. Strakosha gli regala il Milan in semifinale.
Caicedo 6 entra per Correa nel finale, ha la palla della semifinale ma ottiene lo stesso effetto che ebbe a Crotone….. Ha il
merito fornire l’assist ad Immobile della Vittoria.
Durmisi 6 entra bene in partita con personalità. Ottimo l’assist a Caicedo che però non calcia in modo efficace.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
Nella notte dei tempi, era il 1994, decisi che il giornalismo doveva essere la mia strada; così è stato. Ho iniziato con il nuoto poi il calcio dei grandi. Ho consegnato giornali nei bar, nei circoli, per strada, annusando il profumo delle rotative ed il fascino della stampa su carta. Mondiali, europei, Nazionale, il miglior momento del calcio Nazionale con le ‘7 sorelle’....non mi sono fatto mancare nulla. Ho lavorato per il Corriere dello Sport, il Tempo, il Giornale, l’agenzia di Stampa Dire, Radio Incontro e dal 1997 sono inviato di Radio Radio. L’unico hobby che ho coltivato ed al quale non rinuncio: 3 figli meravigliosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.