CALCIOMERCATO

Nazionale, spunta il retroscena. Giaccherini: “Quando Pellè mi rubò il rigore a Euro 2016…”

- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minuto

NAZIONALE ITALIA GIACCHERINI – “È andata come poteva, come doveva“, avrebbe cantato Ligabue. Viene però da chiedersi come sarebbero potute cambiare le cose se, ad Euro 2016 in quella sfortunata serata contro la Germania, a calciare il rigore sarebbe stato Giaccherini. Il calciatore, in un’intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, ha infatti svelato un retroscena riguardo il quarto di finale europeo.

GIACCHERINI E IL RIGORE – “Io c’ero io nella lista! Che rimpianto. A centrocampo Conte detta l’elenco: primo Insigne, secondo Zaza, terzo Barzagli, quarto Giak, quinto Bonucci. Interviene Pellè: ‘Il quarto è mio’. Io insisto: ‘Tranquillo’. Ma lui non molla: ‘Calcio io, calcio io’. Conte mi guarda e allora dico: ‘Ok, sei carico, va bene’. E scalo al sesto posto. Ci penso spesso”.

A.M.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI