CALCIOMERCATO

Pancaro: “Inzaghi nel derby ha dimostrato di essere un grande stratega, la Lazio potrà togliersi grandi soddisfazioni”

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO ROMA INTERVISTA PANCARO – La stupenda prestazione offerta dalla Lazio nel derby contro la Roma continua a ricevere elogi e commenti positivi. Ai microfoni del canale tematico, l’ex Giuseppe Pancaro ha offerto una chiave di lettura del match: il terzino, che è stato protagonista delle grandi vittorie dell’era Cragnotti, ha analizzato anche i prossimi impegni sulla strada dell’undici di Inzaghi.

DERBY – “Inzaghi ha preparato la partita perfetta, ha letto la sfida al meglio e questo è stato uno dei motivi per cui la Lazio è riuscita a vincere il derby. A volte, la difesa biancoceleste ha anche accettato il tre contro tre ma non ha mai sofferto più di tanto. Il mister sa quando prendersi dei rischi e quando no, ha dimostrato di essere un grande stratega: è stato molto bravo. La Lazio è una delle squadre che attacca con tanti giocatori, è una delle poche che attacca in sei uomini e difende in quattro. Leiva ha schermato molto bene Dzeko e la squadra non ha sofferto. Alla base di tutto c’è stato un grande lavoro da parte di tutti i calciatori in campo. Radu aveva un cliente difficile dalla sua parte ma è riuscito a vincere tanti duelli in più zone del campo”.

ROMULO – “Quello di Romulo è stato un acquisto azzeccato ma, per come era stata preparata la partita di sabato, è stato più funzionale Marusic su Kolarov che, nonostante sia un terzino, è un accentratore del gioco romanista”.

MOMENTO LAZIO – “Già contro il Milan si era vista una squadra motivata ed in salute, questa vittoria da ulteriori energie da spendere in questo finale di stagione in cui la Lazio potrà togliersi grandi soddisfazioni: la squadra è ancora in lotta per un posto nella prossima Champions League e per conquistare la finale di Coppa Italia.In questo momento i giocatori hanno chiaramente davanti gli obiettivi per cui stanno lottando da inizio annata. L’entusiasmo può solo far raddoppiare le energie mentali e fisiche”.

FIORENTINA-LAZIO – “Pioli è un allenatore preparato, a cui piace fare la partita e provare a segnare un gol in più degli avversari. Chiesa è un talento cristallino, è un fuoriclasse; la Lazio dovrà stare molto attenta a questo giocatore, ma anche i biancocelesti hanno in rosa elementi di altissimo valore. Correa è un giocatore che abbina tecnica sopraffina ad eccezionale velocità”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI