Tempo di lettura: < 1 minuto

REJA LAZIO INTERVISTA – In una lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, l’ex allenatore Edy Reja ha parlato del momento della Lazio alla vigilia del match contro la Spal, l’altro amore (calcistico) del tecnico: queste le sue dichiarazioni.

LAZIO CHAMPIONS – “Quando ero in panchina ci andammo vicinissimi per due anni di seguito. L’anno scorso la storia si è ripetuta, visto che la Lazio l’ha persa all’ultima giornata. C’è il rischio che diventi una maledizione, ma non credo che condizionerà la squadra.”

LAZIO CONTRO LE BIG – “E’ vero, la Lazio contro le big finora ha perso, ma ha vinto tutte le altre partite e questo è fondamentale. Alla fine conta la regolarità, anche se qualche punticino in più farebbe comodo. Comunque questa situazione può anche essere letta al contrario: pur avendo già giocato con Napoli, Juve, Inter e Roma la Lazio è quarta.”

SPAL – “La Spal è una formazione molto più completa ed amplia rispetto lo scorso anno. I giovani sono cresciuti, e sono arrivati acquisti di livello”.

INZAGHI – “Speravo che facesse così bene, è andato oltre le aspettative. Studia tantissimo, trasmette energia positiva. È destinato ad avere una carriera importantissima.”

LAZZARI – “Ragazzo davvero interessante, può crescere ancora. Però deve giocare da quinto e non da laterale della difesa a quattro,”

MILINKOVIC E LUIS ALBERTO – “Devono ritrovarsi. Se tornano quelli dello scorso anno la Lazio vola. I primi tre posti sono off limits, perché Juve, Napoli ed Inter sono più attrezzate. Ma il quarto posto la mia ex squadra se lo gioca con Milan e Roma. E se ritrova quei due…”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.