Tempo di lettura: 2 minuti

NOTIZIE LAZIO – E’ sicuramente il leader indiscusso dell’ALBANIA, Lorik CANA. Il difensore biancoceleste, infatti, nonostante stia trovando più di qualche difficoltà per assicurarsi un posto nel reparto difensivo di Stefano PIOLI, è un punto fermo della rosa di DE BIASI, uno di quelli che non esce mai dal campo…

AGGIORNAMENTO ORE 19.45 – Il difensore laziale torna poi sui fatti di Belgrado:Rifarei la stessa cosa – racconta al portale preshevajone.com -. Noi siamo una squadra, quando uno di noi va in difficoltà qualcuno corre ad aiutarlo. Quando il protagonista è un piccolo Paese come l’Albania, non è raro assistere a delle ingiustizie del genere. Quella sera eravamo in pericolo, ci hanno tirato sedie e sassi. I molti kosovari che non hanno scelto la nazionale albanese? E’ la guerra che ha fatto sì che ci trovassimo in quella situazione con i nostri giovani che giocano in giro per l’Europa, ottenendo dei risultati eccellenti. La mia opinione è sempre stata che ogni cittadino della nostra nazione, indipendentemente dal Paese in cui è cresciuto, dovrebbe giocare per la nostra Nazionale. Ci mancano le infrastrutture e le risorse per promuovere i vari progetti. il loro sogno è di diventare famosi”.

AGGIORNAMENTO ORE 14.00 – Oggi l’ex Galatasaray, in conferenza stampa ha analizzato la gara contro la FRANCIA.

Una partita speciale…

“Per me rappresentare l’Albania in Francia è una cosa speciale. Nel 2006 Raymond Domenech mi chiese di giocare per la Francia, mi disse che avrei potuto vincere in tutto il mondo, ma non sono pentito della scelta che ho fatto”. 

A chi passerà la fascia di capitano quando ti ritirerai?

“Giocherò finché il fisico me lo permetterà. Credo che la fascia di capitano passerà a Mërgim Mavraj perché è un leader sul campo”.

Ancora sulla Francia

“Per noi, e soprattutto per i giovani giocatori che fanno parte da poco di questo gruppo, queste partite hanno un valore particolare. Quando si affrontano avversari del genere si migliora notevolmente sotto diversi punti di vista”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!