Tempo di lettura: 4 minuti

SENTI CHI PARLA…DELLA LAZIO – La rubrica di Lazionews.eu dedicata ai commenti, ai pensieri e alle riflessioni dei giornalisti, degli speaker radiofonici e degli opinionisti del mondo Lazio

MARCELLO LIPPI (allenatore) A RADIO RAI: “È un campionato interessante, quest’anno sembra esserci una contendente molto qualificata e convinta come il Napoli, mentre le altre due Roma e Inter si sono un po’ perse per strada. Anche se non è da escludere un loro ritorno, come anche quello della Lazio. Se così non fosse vedremo un bel Napoli-Juve fino alla fine”.

RENZO ULIVIERI (presidente dell’Associazione italiana Allenatori) a TMW  RADIO: Un accordo generale su un candidato unico è probabilmente impossibile viste le condizioni, ma una maggioranza definita e una minoranza definita sicuramente si. A oggi non esiste un candidato più papabile, ci sono componenti che non si sono ancora espresse come la Lega Serie A e la Lega Serie B”.

CLAUDIO ONOFRI (ex giocatore) a LAZIO STYLE RADIO: Questi 53 gol fanno della Lazio la quarta squadra più prolifica d’Europa. Non sono stupito, però si comincia a capire che i biancocelesti possono contare anche su alternative importanti come Felipe Anderson, Nani e Lukaku. C’è bisogno di tutti per arrivare alla fine perché il campionato è ancora lungo. Bastos e Wallace hanno mostrato qualche crepa, ma è pronto Caceres che può svolgere tutti e tre i ruoli della difesa. In esigenza può ricoprire anche il ruolo di esterno al posto di Marusic. Anche senza Immobile sono arrivati 5 gol ieri, visto che la preparazione della manovra non è casuale. Per lo Scudetto è difficile, Napoli e Juventus per motivi differenti mi sembrano avvantaggiate. È improbabile che possano mollare 10-11 punti alla terza, ma la Lazio deve rimanere concentrata sulla Champions. Milinkovic è un fuoriclasse. Con i prezzi che ci sono oggi non so quanto possa valere. Un giocatore straordinario, sa fare tutto: difende e attacca sempre ad altissimi livelli. Anche Marusic è completo e corre sulla fascia sia avanti che indietro. Rispetto a Roma e Inter in questo momento la Lazio è più forte. Per me è favorita per il terzo posto grazie a concretezza di gioco e qualità. Luis Alberto e Lucas Leiva sembravano al tramonto della loro carriera così come tanti altri. Li va a prendere a costi relativamente bassi e non sbaglia un colpo. Il tutto è valorizzato da Inzaghi e il suo staff. Simone diventerà un grandissimo allenatore”.

VINCENZO D’AMICO (ex calciatore) a RADIO INCONTRO OLYMPIA: “Una vera e propria dimostrazione di forza. Gol di calciatori importanti. La Lazio avrebbe potuto dire tranquillamente negli spogliatoi che non ci sarebbe stata partita.  Ieri Inzaghi mi ha dimostrato ancora una volta quanto è sensibile a certe dinamiche.   Io sono un estimatore di Bastos, che ieri ha fatto arrabbiare anche me, ma non di Wallace. Milinkovic? Pogba 110 milioni, lui 111. Per de Vrij 25 milioni sono pochissimi. Io metto Caicedo centravanti se recupera. Felipe Anderson si presta, ma sembravo io quando, senza Giordano, facevo il centravanti. Non ha però i movimenti. Nani inizia a muoversi meglio. Una staffetta con l’assenza di Caicedo. Leiva? Arrivò Biglia e io lo criticai. Biglia ha fatto delle buone cose, ma non mi ha mai fatto venire i brividi. Quel ruolo, poi, è determinante. Nell’arco di un campionato Leiva è di un’altra caratura. Bruno Jordao come vice-Leiva? Questo lo può dire solamente Tare. Marusic è la mia sconfitta. Non ci credevo molto. La prima volta che l’avevo visto sembrava rigido, una specie di robot nei movimenti. In questo momento si trova svariate lunghezze davanti a Basta. Soprattutto adesso si prende le sue responsabilità”.

GIGI SIMONI (ex calciatore) A ELLE RADIO – “La Lazio è stato uno dei pochi posti in cui non ho vinto ma dove mi hanno voluto più bene, e per questo l’ambiente mi è rimasto nel cuore.”. E’ un Simoni innamorato di questa Lazio quello che parla a Laziali On Air: “Mi colpisce che la Lazio sta facendo un grande campionato giocando benissimo, pur non avendo le credenziali di altre squadre che erano state molto esaltate durante il mercato estivo. La Lazio ha fatto acquisti dettati dal buon senso ed ora gioca molto bene, fa tanti gol e sfrutta la grande forza del suo allenatore”. Fioccano complimenti dunque per il mister biancoceleste ed i suoi ragazzi che ancora una volta raccolgono consensi e applausi utili anche e soprattutto a tenere alti concentrazione e morale per arrivare a centrare gli obiettivi e continuare a sognare:”La Lazio al momento mi sembra più concreta e capace alla lunga di perseguire un obiettivo” – ha proseguito Simoni. Inter e Roma perciò sono avvisate.

ROBERTO RENGA (giornalista) A RADIO RADIO –  “La Lazio, dopo aver visto il Napoli ieri ed in attesa della Juventus stasera, mi sembra la squadra più divertente del campionato. La Lazio ieri ha giocato praticamente senza difesa perché Bastos e Wallace giocavano un po’ con gli avversari; c’erano solo Leiva e Strakosha che giocavano nella fase difensiva della Lazio ma davanti, nonostante dopo pochi minuti abbia smesso di giocare Immobile, il giocatore che da più profondità. Ho visto un gioco spettacolare. Con la Lazio mi diverto di più.”

ALVARO MORETTI (giornalista) A RADIO RADIO –  “La Lazio ha il difensore che segna più gol, Nani è un giocatore importante in assoluto, ha voglia di andare in Nazionale ed ha una motivazione in più. Grandissima ricchezza trovata. Avrà molti ostacoli ancora la Lazio ,tanto per cominciare un giudizio che riguarda le stupidaggini dei suoi tifosi, bisognerà ricordarsi che gli adesivi con Anna Frank non è una cosa che si fa.”

ROBERTO PRUZZO (ex calciatore) A RADIO RADIO –  “La Lazio ha il miglior attacco del campionato ed era impensabile ad inizio stagione. Invece ci sono giocatori di grande livello, senza spendere cifre impossibili: stanno lavorando tutti nella direzione giusta.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.