CALCIOMERCATO

Diaconale chiarisce: “I laziali non sono antisemiti” (FOTO)

- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minuto

SOCIAL DIACONALE LAZIALI ANTISEMITI – Difende i suoi tifosi il responsabile della comunicazione della Lazio Arturo Diaconale, che tramite un post sulla sua pagina Facebook ufficiale ha voluto lanciare un appello al presidente del Torino e della RCS MediaGroup Urbano Cairo.

IL POST – “Bollare una società di calcio e tutti i suoi tifosi con l’accusa di razzismo e antisemitismo senza distinzioni di sorta è poi il segno di una cultura ottusamente giustizialista che ha le sue radici nel totalitarismo nero e rosso del secolo passato, e sarebbe meglio se Urbano Cairo che è uomo colto e preparato, informi i giornalisti del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport, a partire da Aldo Grasso e a finire ad Andrea Monti, che l’acronimo S.S. a cui segue il nome Lazio significa Società Sportiva e non Schutzstaffel”, spiega Diaconale su Facebook, in merito alle vicende che hanno coinvolto la tifoseria laziale sul caso delle foto di Anna Frank con la maglia della Roma.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI