HERNANES alla Pirlo nel 3-5-2 di Petkovic

Pubblicato 
domenica, 03/06/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

HERNANES alla Pirlo nel 3-5-2 di Petkovic

(getty images)

RASSEGNA STAMPA - IL CORRIERE DELLO SPORT - Lotito e Tare non venderanno Hernanes, così assicurano, sostenendo che soltanto di fronte ad un’offerta irresistibile (almeno 22-23 milioni) prenderebbero in considerazione l’idea contraria. Si dice anche che Petkovic sia stato rapito dalla capacità del brasiliano di saltare l’uomo e aprire il gioco. [...] Il tecnico bosniaco, alla guida dello Young Boys, aveva costruito un piccolo gioiello puntando sul 3-4-3, che non prevede il trequartista ma solo due mediani di interdizione. E ora dove giocherà Hernanes? . [...] E’ il giochino dell’estate, ma non solo. Il popolo dei ct (come si diceva una volta) non è stupido, è molto più preparato e competente di quanto si pensi.[...]

Una piccola traccia esiste e l’indiscrezione è rimbalzata nei giorni scorsi dal Canton Ticino, dove conoscono bene Vlado e ne apprezzano la flessibilità tattica. Hernanes giocherà alla Pirlo . Un’indicazione forse decisiva, ma non esaustiva. Perché la curiosità non si è fermata. Alla Pirlo davanti alla difesa? No. Meglio specificare. Ecco la chiave. Diciamo un 3-5-2. Costruttore di gioco con due mediani di copertura . Ora sì, ci siamo. Questa può essere davvero l’idea giusta, in attesa che Petkovic si presenti e cominci a lavorare sotto le Tre Cime di Lavaredo, allora tutto sarà chiaro. [...]

Da due anni in Italia, il dibattito sul ruolo di Hernanes non ha ancora trovato una risposta definitiva. Al San Paolo giocava volante, ma il calcio brasiliano è bailado e chiede meno sacrificio ai centrocampisti. Per Reja poteva essere impiegato solo da trequartista: ne ha sfruttato bene le doti di tiro dai venti metri, ne ha scontato i limiti di rapidità e di passo (soprattutto nelle partite fuori casa) quando giocava con un attaccante. Hernanes tiene e chiede il pallone, non può dare la profondità richiesta a una seconda punta. Ora toccherà a Petkovic, che dovrà anche conoscere il calcio italiano, trovare la collocazione ideale al Profeta. E’ stato pagato 11,5 milioni di euro da Lotito (secondo investimento più pesante della sua gestione dopo Zarate), è uno degli uomini di maggior classe del campionato italiano, il ct Menezes lo ha inserito stabilmente nel gruppo del Brasile proiettato verso i Mondiali 2014, è in preallarme per le Olimpiadi di Londra come fuoriquota. Si tratta di un talento indiscutibile. La Lazio e Petkovic avranno il dovere di esaltarlo.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram