Candreva sogna un’altra magia

Pubblicato 
domenica, 30/09/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto

IL CORRIERE DELLO SPORT- Firmò una prodezza col Palermo, al Siena segnò un gol simile ai tempi della Juve. Ritrova Cosmi, il suo maestro a Livorno

(Getty Images)

 

RASSEGNA STAMPA (Daniele Rindone) Cosmi era il suo maestro a Livorno, lo faceva giocare da playmaker nel 3-5-2, agiva a tutto campo, arrivò in Nazionale. Oggi Candreva è allenato da Petkovic e nell’Italia vuole tornare a suon di gol. «Tirate!» , urla Vlado e Candreva lo ascolta, carica i tiri, prende la mira, punta gli incroci delle porte. Ha bucato il Palermo con una sventola, bucò il Siena ai tempi della Juventus con un gol simile. Si giocava a Torino, era il 14 marzo 2010, prese palla sulla trequarti, fece partire un bolide, sbriciolò la rete. S’involò sotto la Curva, alla sua maniera. Del Piero e Marchisio gli andarono incontro, fu un momento di grande gioia. Candreva è uno specialista del genere, ha un tiro micidiale, sa colpire da fuori area. L’invito di Petkovic lo coglie al volo, il tecnico chiede ad esterni e centrali di centrocampo di puntare la porta anche da distanza siderale. Candreva ha messo in pratica le richieste di Vlado, firmò un gol spettacolare contro il Palermo, impossibile dimenticare quella traiettoria.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram