EUROPA LEAGUE. LAZIO esame da grandi comanda KLOSE

Pubblicato 
giovedì, 20/09/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

CORRIERE DELLO SPORT- Petkovic nella tana di Villas Boas si affida alla vena dei suoi campioni per provare a sbancare Londra

(getty images)

 

RASSEGNA STAMPA- Si fatica, in Italia, a considerare l’Europa League un torneo vero. La colpa è di quei club che l’hanno spesso snobbata, trattata come un tempo (anche recente) le grandi trattavano la Coppa Italia. L’errore è evidente e ci serviamo di Tottenham-Lazio per un’ulteriore dimostrazione: rispetto a Lilla-Bate Borisov e Braga-Cluj, che aprono due gironi di Champions League, non è forse una partita più ricca, più interessante, più appassionante? Ma ogni tentativo di dimostrare che questa è una Coppa da non prendere sottogamba andrà a vuoto fin quando una squadra e un allenatore non la metteranno al centro dei loro pensieri. Questa squadra potrebbe essere la Lazio e questo allenatore Petkovic, oggi sorpresa in serie A e magari da stasera anche in Europa. Nella due giorni italo-inglese, iniziata ieri sera con Chelsea-Juventus e che prosegue stasera con Tottenham-Lazio, abbiamo portato a Londra le due squadre in testa alla serie A insieme al Napoli. Ma se la Juve ha giocato contro la prima della Premier League, la Lazio potrà avere il vantaggio di incontrare una squadra che ancora non ha assorbito in pieno le idee di Villas Boas, più debole sul piano tecnico per le cessioni di Modric e Van der Vaart e che ha fatto appena 5 punti in 4 partite. Al suo confronto, la Lazio vola.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram