MERCATO. ROCCHI e FLOCCARI in bilico. LAZIO tra ABDELLAOUE e ZYRO

Pubblicato 
venerdì, 31/08/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

IL TEMPO – Bloccate le due cessioni in attacco, può partire in extremis Kozak per far posto al norvegese. Spunta il giovane polacco…

 (getty images)

RASSEGNA STAMPA – (G. Cherubini) – All’ultimo respiro. Colpi di scena, battute finali. Meno di 24 ore alla chiusura del mercato, alle 19 tutto sarà finito. In casa Lazio l’operazione sfoltimento è scattata da giorni. Rocchi e Floccari i protagonisti, sono finiti sul mercato, Lotito e Tare sono pronti a liberarsene. La loro partenza sembrava scontata. Floccari aveva detto si al Bologna, il dietro-front ieri mattina: colloquio a Formello con Petkovic, il tecnico bosniaco gli avrebbe garantito il ruolo di vice-Klose. La conferma è arrivata dal d.g. del club emiliano, Zanzi. Fuori uno, resterebbero le soluzioni Inter o Fiorentina. Adesso la scelta spetta solo a Floccari. Discorso diverso per Rocchi. Il capitano non ha la giusta considerazione da parte dell’allenatore, ma resta il simbolo di questa squadra. È affezionato ai tifosi, non li lascerebbe per nulla al mondo, ha promesso di chiudere la carriera alla Lazio. Ha rifiutato diverse destinazioni, vuole puntare ancora su se stesso, è convinto di ribaltare le gerarchie. Un sms al procuratore Damiani, un messaggio forte e chiaro: “Resto alla Lazio. Questo sarà il mio decimo anno con la maglia biancoceleste”. Discorso chiuso, almeno sembra ma le vie del mercato sono infinite. Molto dipenderà dalla decisione della società, ma Rocchi ha scelto il suo futuro. Vicino all’addio anche Alfaro. Su di lui c’è il Chievo Verona, ma attenzione al Catania. I tentennamenti di Floccari e Rocchi hanno cambiato le strategie della Lazio. Petkovic, Lotito e Tare hanno convocato una riunione straordinaria con Kozak, per chiedergli la disponibilità a partire. “Nel mercato mai dire mai – ha detto il ceco – ma io sto bene alla Lazio e mai come quest’anno ho la possibilità di mostrare il mio valore”. Il Chievo, però, lo vuole a tutti i costi. A meno di clamorosi colpi di scena, si ritroverà in rosa anche Matuzalem, Sculli, Foggia e Carrizo. Capitolo Diakitè: la Fiorentina sembra sfumata e la Lazio quasi sicuramente lo perderà a parametro zero. In entrata non dovrebbero esserci clamorose sorprese ma c’è stata una timida riapertura dell’Hannover per Abdellaoue. Ieri è stato offerto Michal Zyro, 20enne polacco del Legia Varsavia: piace a Formello.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram