ZEMAN E PETKOVIC. I due allenatori che fanno sognare

Pubblicato 
martedì, 04/09/2012
Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

LA REPUBBLICA (F.Bocca) – Troppe altre prove attendono Roma e Lazio per poter avere certezze, ma intanto la parola scudetto si aggira già ad accendere le chiacchiere di inizio anno…

 

(getty images)

 

LA REPUBBLICA (F. Bocca) - Petkovic e Zeman, due tecnici diversi ma accomunati da un grande avvio di stagione con le proprie formazioni. Lazio e Roma fanno già sognare i tifosi. Merito proprio delle due guide tecniche. Come spiega l’articolo de ‘La Repubblica’, la vittoria di San Siro contro l’Inter ha riacceso i sogni di una Roma alquanto depressa e rintronata dal tiki taka di Luis Enrique. Nella vittoria c’è il cervello di Zeman che sta ricostruendo la squadra su nuovi canoni essenziali – velocità, cambi di gioco, attacco robusto e coraggioso ma anche una difesa finalmente sanata dagli eccessi dello zemanesimo – e soprattutto il piede di Totti (e i gol spettacolari di Osvaldo), che tiene a battesimo la banda di ragazzini. Vladimir Petkovic, accolto in Italia con troppo scetticismo, proprio al calcio integralista si è addottrinato. E così dopo un brutto precampionato ha attenuato certi integralismi esibendo una sorprendente Lazio prima in classifica e che va spettacolarmente in gol. La Roma ha cambiato tantissimo, la Lazio è rimasta praticamente uguale a se stessa. A San Siro Zeman ha schierato una squadra con sei giocatori nuovi rispetto allo scorso anno, Petkovic contro il Palermo nemmeno uno. Le vie del successo sono infinite, quelle dello scudetto per adesso puramente virtuali, ma a Roma Petkovic e Zeman già fanno sognare i tifosi.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram