Empoli, Andreazzoli: "Lazio di un'altra categoria"

Pubblicato 
mercoledì, 05/01/2022
Di
Arianna Botticelli
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO EMPOLI CONFERENZA STAMPA ANDREAZZOLI - A meno di ventiquattrore dalla sfida che andrà in scena domani tra Lazio e Empoli, l'allenatore dei toscani Aurelio Andreazzoli è intervenuto in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti presenti. Dal Covid-19, che sta falcidiando la Serie A, alla squadra di Maurizio Sarri, tanti sono stati i temi trattati dal tecnico ex Roma.

Lazio - Empoli, la conferenza stampa di Andreazzoli

Lazio? Non siamo pari categoria rispetto a loro. Certo, la stima degli avversari ci fa piacere perché vuol dire che abbiamo lavorato bene e assunto una parziale posizione di privilegio. Poi però ci fermiamo lì perché sappiamo bene chi siamo”.

In merito alla partita d'andata

“Le considerazioni le facciamo tutti, non stiamo qui a perdere tempo. Sarebbe una mancanza notevole se non facessimo attenzione a quello che è capitato e che non cercassimo di trovare dei vantaggi o quantomeno di limitare i difetti. Come facciamo sempre, credo che i ragazzi abbiano partecipato sempre in maniera veramente totale, poi sarà il campo a dirci se abbiamo lavorato bene”.

Coronavirus, momento particolare: le parole di Andreazzoli

“Lo viviamo col disagio che stanno vivendo tutti i cittadini. Lo soffrono particolarmente i nostri medici che sono veramente indaffarati per tappare falle da tutte le parti. Siamo ritornati con molta partecipazione ad assumere ancor più le attenzioni necessarie e quindi purtroppo viaggiamo sempre con mascherina. È un disagio chiaramente per tutti o quasi, perché poi ho visto i numeri e fortunatamente c’è qualcuno che non è sfiorato da questa situazione mentre gli altri più o meno sono tutti quanti nella media nazionale. nella percentuale È una situazione con la quale occorre convivere, ma è un peccato essere ritornati a questo”.

Trend negativo per l'Empoli dopo le soste

“Ma sai per cambiare il trend bisogna aspettare se si ripete. Noi abbiamo fatto le cose al massimo delle nostre possibilità, come abbiamo sempre fatto; ci siamo concessi un giorno in meno di ferie naturalmente per cercare di non abbassare il nostro livello di attenzione sia fisico che di testa. I ragazzi si sono ripresentati bene e abbiamo ripreso come volevamo il lavoro di gruppo, ma poi dopo sarà il campo a dire se siamo pronti. E naturalmente anche gli avversari”.

Le condizioni dell'Empoli

“Abbiamo avuto tre casi di positività ma abbiamo lavorato come se ci fossero tutti. Dobbiamo fare di necessità virtù. E quindi è chiaro che dobbiamo fare delle considerazioni per la gara di domani”.

Sulle voci di mercato

“Io ne farei a meno, perché sono molto soddisfatto di tutti, però capisco che ci sono delle dinamiche delle società che hanno bisogno di interventi. Ma non competono a me. Per certi versi mi fa piacere che ci siano certe voci perché danno lustro al nostro lavoro”.

LEGGI ANCHE --> Le probabili formazioni di Lazio - Empoli

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram