FIORENTINA. MONTELLA: "Non commento gli arbitri"

Pubblicato 
domenica, 28/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti
(getty images)

Al termine della partita contro la Lazio, il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella ha fatto le sue considerazioni in sala stampa.

MONTELLA IN CONFERENZA STAMPA

“Rispetto all’ultima partita abbiamo avuto più compattezza e intimamente più voglia di vincere. La Lazio ci ha messo in difficoltà in certi frangenti dimostrando la loro forza e personalità, se fossimo stati più bravi nel ripartire avremmo potuto chiuderla prima. Il primo tempo è stato ottimale e avremmo meritato anche 2 gol di scarto. Ogni partita ti dà più convinzioni, abbiamo dimostrato di saper fronteggiare una grande ma questo non basta per dire di essere una grande. Bisogna dimostrarlo sempre. Il rigore? Jovetic l’ha lasciato, è stato molto altruista, Mati gliel’ha chiesto e Stevan voleva farlo sbloccare. Non credo non se la sia sentita Jovetic che si è sempre assunto le responsabilità. Gli errori dell’arbitro in questo campionato? Non ho mai parlato dell’arbitro, neanche quando eravamo svantaggiati. E’ più giusto dire che la Fiorentina ha meritato di vincere a prescindere dalle situazioni arbitrali. La cosa più bella di oggi? I gol dei due attaccanti, mi auguro che da oggi abbiano ancora più convinzione. Aquilani? L’ho inserito quando mi sembrava più opportuno. Una precisazione: ieri non ho mai detto che la Lazio mi sta antipatica, al contrario avevo detto scherzando che mi stava simpatica”.

MONTELLA A SKY

La partita di oggi? Errori pesanti?

"Parliamo di calcio allora. Io non commento gli arbitri, non l'ho mai fatto neanche quando ho avuto gli episodi contro".

Ha rivisto gli episodi dubbi?

"No, non li ho visti. Ho visto una bella partita giocata a viso aperto. Potevamo legittimare prima il risultato, poi nel secondo tempo è stata brava la Lazio a metterci sotto. Con un po piu di brillantezza potevamo chiuderla prima"

Vittoria della svolta?

"E' stata una vittoria importantissima: sapevamo che affrontavamo una grande squadra e quindi la vittoria vale anche di più".

Ancora non hai deciso chi è la spalla di Jovetic?

"L'attaccante lo scelgo sempre secondo la partita. Ljajic e Toni sono diversi ma sono buoni giocatori. E aspettiamo anche El Hamdaoui".

Le dichiarazioni di Prade sugli arbitri?

"Se non si può dire neanche più le cose con educazione allora è inutile fare le interviste".

Le parole di Marotta su Berbatov?

"Per me sarebbe molto facile accattivarmi i tifosi fiorentini rispondendo a queste esternazioni ma non lo faccio perchè sono un professionista".

Fernandez sarà ancora rigorista?

"Il rigorista era Jovetic e Mati il secondo, ma Stefan glielo ha lasciato perchè l'argentino glielo aveva chiesto".

FINE

MONTELLA A PREMIUM

Il secondo tempo la squadra è un pò cambiata rispetto al primo?

“La squadra ha disputato un grandissimo primo tempo. Con maturità, convinzione e coraggio . Nel secondo tempo eravamo troppo bassi, bisognerà capire il perchè. Tuttavia la possiamo vedere secondo un altro punto di vista ovvero quello che la squadra ha capito il momento di difficoltà e si è abbassata. Soprattutto nelle uscite dovevano essere più bravi”.

Qual è il giocatore che vi ha impressionato di più?

“E’ difficile rispondere a questa domanda. Rispetto all’anno scorso sono rimasti pochi giocatori. Dico Olivera perché si sta ponendo con grande utilità”.

I Giocatori della Lazio in silenzio stampa?

“Ne prendo atto”.

FINE

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram