CALCIOMERCATO

Coronavirus, De Luca: “Nuovo lockdown in Campania. Non c’è tempo da perdere”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

CORONAVIRUS DE LUCA – Il totale dei contagi in Italia cresce di giorno in giorno. Dopo i vari coprifuoco emanati in alcune regioni d’Italia, arriva l’ultima decisione nella giornata di oggi dal Governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca. Dopo aver chiesto al premier Giuseppe Conte, di effettuare una nuova chiusura di tutto, fatta eccezione per le categorie che producono beni essenziali, De Luca ha parlato di un nuovo lockdown in Campania.

Parole di De Luca

“Purtroppo non c’è più tempo da perdere, bisogna prendere delle decisioni forti, definitive ed efficaci perché la situazione è diventata pesante. Ogni giorno che passa rischia di aggravare la situazione, per questo credo che bisogna decidere oggi e non domani. Comunicherò la mia richiesta di lockdown a tutta l’Italia, ma la Campania procederà comunque per la sua strada: chiuderemo tutto tranne le attività industriali, agroalimentari, edilizie e le attività essenziali. Sarà bloccata anche la mobilità tra le regioni, di fatto bisogna fare quanto fatto a marzo cercando di difendere le attività produttive. Oggi siamo ancora in tempo per intervenire su questa pesante situazione. Si lavora per spegnere focolai e la crescita esponenziale del contagio. E’ evidente che senza decisioni drastiche non possiamo più reggere. Siamo a un passo dalla tragedia e io non voglio ritrovarmi camion militari che portano centinaia di bare. Può salvarci solo la correttezza dei nostri comportamenti, altrimenti quelle immagini sono destinate a riprodursi. Il momento è grave, chiedo ai cittadini di sentirsi essere umani, senza fare distinzioni economiche e sociali. Bisogna difendere la vita dei propri figli e quella di tutti i nostri concittadini. Per farlo si chiude tutto per un mese o 40 giorni e poi valuteremo la situazione, che ad oggi è gravissima. Rischiamo di avere terapie intensive piene e la mancanza di posti letto”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI