Torino-Lazio, i luoghi da visitare in trasferta a Torino

Pubblicato 
martedì, 20/02/2024
Di
Martino Cardani
La città di Torino
Tempo di lettura: 2 minuti

COSA VEDERE TORINO LAZIO- La Lazio si appresta a sfidare il Torino in trasferta nel capoluogo del Piemonte: il match è previsto per giovedì 22 febbraio 2024. Vi sveliamo cosa vedere a Torino durante una trasferta in giornata!

LEGGI ANCHE----> Lega Serie A, un giocatore della Lazio nella Top 11 della Settimana

Cosa visitare a Torino in trasferta prima di Torino- Lazio ?

Torino, prima capitale del Regno d'Italia e città natale del Torino e della Juventus, ospita alcune attrazioni turistiche imperdibili. Se il tempo è poco, come spesso accade se si viaggia per seguire la Lazio in trasferta, ecco cosa non perdersi della città piemontese.

Torino, il Museo Egizio

Fondato nel 1924, è il più grande museo al mondo dedicato interamente all'arte dell'antico Egitto. Ospita la collezione Drovetti, console ottocentesco che diede grande impulso alla cosiddetta "egittomania".

Il Museo Egizio comprende una delle più importanti collezioni di Papiri al mondo, oltre a 24 mummie umani visibili e circa 219 tra sarcofagi e mummie animali.
Cosa non perdere? Il Tempio di Elleisya, donato all'Italia dal Governo Egiziano dopo il salvataggio dei monumenti nubiani (a cui l'Italia contribuì) in seguito alla costruzione della Diga di Assuan.

Torino, la Mole Antonelliana

Impossibile non vederla, è uno dei simboli della città di Torino. Nata come sinagoga, venne ceduta al comune e, a oggi, è sede del Museo del Cinema.
Progettata dall'Architetto Antonelli, fu completata nel 1863. Alta inizialmente 70 metri, fu più volte ritoccata e innalzata, tanto da raggiungere un'altezza notevolissima. Con i suoi 167,35 metri di altezza fu, per lungo tempo, l'edificio in muratura più alto del mondo.

Torino romana

Passeggiando per Torino non potrete perdervi gli antichi resti della città romana. Con origini antichissime, Augusta Taurinorum fu fondata come colonia romana nel 25 a.C., per volere di Augusto. Dotata di cinta muraria e di tutti gli edifici di culto, di spettacolo e di governo tipici di una colonia di cittadini di Roma, dell'antica città non potrete perdere la Porta Palatina, tra le porte urbane romane meglio conservate al mondo.

La reggia di Venaria Reale

Fuori dal centro, ma molto vicina all'Allianz Stadium c'è la reggia di Venaria Reale, antico palazzo di caccia dei Savoia.
Costruita in circa 20 anni nel XVII Secolo, oggi è patrimonio UNESCO ed è visitata da circa 1 milione di spettatori l'anno. Nel 2019 i suoi giardini hanno vinto il titolo di "Miglior parco pubblico d'Italia" e dal 2017 la reggia è insignita della terza stella della Guida Michelin per i beni culturali.

Le 10 cose da non perdere a Torino

  • Museo Egizio.
  • Mole Antonelliana.
  • Torino Romana-Porta Palatina.
  • Reggia di Venaria Reale.
  • Santuario di Superga.
  • Museo Nazionale del Cinema.
  • Il Parco del Valentino con la Torino Medievale.
  • Il Teatro Regio di Torino.
  • Piazza San Carlo.
  • Il Castello di Torino.

Ecco cosa goderci a Torino in attesa di Torino-Lazio, sperando che il vero spettacolo sia offerto dai ragazzi di Mister Sarri.

Martino Cardani

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram