EDERSON incanta la LAZIO

Pubblicato 
sabato, 14/07/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

 

IL CORRIERE DELLO SPORT (D.Rindone)- Tecnica sopraffina, numeri alla Ronaldinho, futbol bailado , sta dando spettacolo in campo, sta facendo sognare i tifosi. Da anni aspettava questi momenti, da anni sognava di indossare la maglia biancoceleste e se la sta godendo. Ederson a tutto gas, sta stupendo tutti. E’ il primo acquisto della stagione, Lotito lo considera «un campione» , per lui fa parte della lista dei quattro colpi che aveva promesso a marzo. Eder, lo chiamano così i compagni, è partito alla grande. . E’ disponibile con i tifosi, si ferma e firma autografi, fa un salto al Lazio Style Village e gioca con i bambini. Gli chiedono la rabona, i giochetti col pallone, e lui esaudisce il desiderio.

[......]Via libera a Ederson il trequartista. Petkovic sta modellando una Lazio duttile, non ha scelto il modulo base, ma negli esperimenti fin qui svolti ha schierato il brasiliano nel ruolo di rifinitore. Eder si muove bene, svaria su tutto il fronte, non dà riferimenti, mette palloni invitanti nei corridoi, aziona i bomber di turno. Si trova bene nel dettare i tempi offensivi, è abituato a farlo: «Mi considero un trequartista, ma in Francia ho occupato cinque ruoli divers, s’è presentato così a Formello. Lui ed Hernanes si conoscono, si sono incrociati nelle Nazionali giovanili del Brasile, si sono ritrovati nella Lazio. Stanno spesso insieme, succede dopo ogni allenamento.  Ederson è duttile, potrà giocare come esterno offensivo o come seconda punta, volendo anche a centrocampo in caso di emergenza. Ha fantasia, ha piede, ha tiro, l’ha messo subito in mostra. Hernanes in quel ruolo ha segnato molto, Ederson non vuole essere da meno.

 

Sogna di indossare la maglia 10, quella che l’anno scorso apparteneva a Mauro Zarate. L’ha chiesta, è pronto a parlarne, non farà storie se non l’avrà, ma ha fatto sapere che la porterebbe con onore, in caso contrario sceglierà il 7. Ederson si vede col 10 addosso, l’ha indossato nel Brasile Under 17 e ha vinto un Mondiale, l’ha avuto al Nizza e al Lione. Quando la Lazio lo corteggiava, s’immaginava con questa maglia, s’immaginava in campo, preparava i numeri, fantasticava.
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram