CALCIOMERCATO

FOCUS Benevento, una squadra aggressiva e compatta

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

FOCUS AVVERSARIA BENEVENTO – La Lazio, all’ultimo respiro, batte anche il Verona e trova così la quarta vittoria consecutiva. Privi di Inzaghi in panchina, i biancocelesti non hanno perso il loro spirito combattivo e grazie alla rete di Milinkovic restano in corsa per un posto Champions. Il cammino, però, è ancora lungo. Sarà quindi opportuno recuperare le forze e concentrarsi sul prossimo impegno. Domenica 18 aprile alle 15, infatti, allo stadio Olimpico arriva il Benevento. La squadra di Filippo Inzaghi, fratello di Simone, sta lottando per rimanere in Serie A e anche se ha un buon vantaggio sulla terzultima in classifica ha voglia di raggiungere la salvezza matematica il prima possibile.

Filippo Inzaghi e il suo calcio aggressivo e compatto

Il Benevento è tornato nella maggiore competizione italiana dominando e vincendo il campionato di Serie B. La chiave del suo successo può essere riconducibile al suo allenatore, Filippo Inzaghi. Il tecnico piacentino, sebbene i pochi anni di carriera, ha girato molte squadre, tra cui il Milan e il Bologna, senza però ottenere buoni risultati. Queste esperienze lo hanno fatto crescere, portandolo a migliorare la sua idea di calcio. Una volta approdato al Benevento è riuscito ad esprimersi ad ottimi livelli, trovando nel club giallorosso l’ambiente ideale dove poter sviluppare il suo gioco. Il modulo base da cui spesso parte è il 4-3-2-1, che può variare in un 4-4-2, 4-3-3 o addirittura in un 3-5-2 a seconda degli interpreti e di come vuole impostare la partita. Le caratteristiche che però non mancano mai sono l’aggressività e la compattezza in fase difensiva e il giro palla e la costruzione dell’azione da dietro quando si entra in possesso della sfera. La capacità di adattarsi ad ogni tipo di avversario è sicuramente un punto di forza per una squadra che ha come obiettivo la salvezza.

Benevento, una squadra attrezzata per la Serie A

Le intenzioni di ogni squadra che sale in Serie A sono quelle di rimanerci il più a lungo possibile. Questa è la volontà anche del Benevento che, durante il mercato estivo, ha costruito una rosa attrezzata per giocarsi le sue carte nella massima competizione italiana. Il club giallorosso, infatti, si è rinforzato in tutti i reparti: in difesa si è assicurato un giocatore come Kamil Glik. L’ex centrale del Torino ha portato molta esperienza ed è un uomo imprescindibile per la formazione sannita. In mezzo al campo è arrivato Ionita, un centrocampista “tuttofare” che ha disputato buone stagioni in Serie A nel Cagliari e nel Verona. In avanti, invece, sono stati acquistati Caprari e Lapadula. I due attaccanti si stanno rivelando elementi importanti per l’obiettivo salvezza. Un traguardo che Filippo Inzaghi è vicino a raggiungere e che vorrebbe ipotecarlo battendo il fratello Simone nella partita del 18 aprile.

Emanuele Castellucci

Pubblicato il 12/04/2021

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI