Ad inaugurare la nuova stagione del Lazio Rugby, giunto al 85esimo anno di fondazione, sarà l’aquila Olympia, simbolo incontrastato del popolo biancoceleste. Quest’anno l’obiettivo stagionale è il quarto posto, dopo l’ottavo e il sesto dello scorso biennio nel campionato di Eccellenza: in occasione dell’esordio contro L’Aquila Rugby (il 22 settembre presso l’impianto Giulio Onesti), il volo di Olympia rimarcherà il legame tra le varie discipline sportive sotto i colori biancocelesti.

Di grande carica sportiva e di immenso valore storico le parole del presidente della Polisportiva Antonio Buccioni: “La Lazio oggi rivendica da una parte le origini piu’ antiche, il rugby in Italia infatti e’ nato con una partita della Lazio allo stadio Flaminio; dall’altra e’ l’unica squadra di Roma che onora a livello di massima divisione questa disciplina – Nell’ambito della nostra famiglia e’ un pilastro di ieri e di oggi. Partiamo da un sesto posto, che rappresenta quanto fatto di meglio dal secondo dopoguerra a oggi ma vogliamo salire ulteriormente”.

Il presidente del club Alfredo Biagini svela le mosse per il nuovo inizio: “Quest’anno e’ il compleanno della nostra societa’ e abbiamo pensato di cercare di dare effettivamente un segnale di miglioramento della nostra organizzazione. Da un punto di vista tecnico invece abbiamo ricercato giocatori giovani di prospettiva e degli stranieri che si integrassero con la nostra realta. Il quarto posto e’ complicato, ma riteniamo di aver fatto una rosa competitiva nonostante le difficolta’ a confrontarci con squadre che ricevono i contributi federali. Spero che i ragazzi trovino una linea di comportamento costante per tirare fuori il massimo. Siamo gli unici a Roma in prima serie e gli unici che non hanno niente. Il delegato allo sport per Roma Capitale Alessandro Cochi ci disse anni fa che la Lazio era una loro priorita’ e che avrebbero risolto il problema. Capisco le problematiche dell’amministrazione comunale, devo pero’ dire che confrontandoci con le altre realta’ italiane vedo il gap che abbiamo”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.