Tempo di lettura: 31 minuti

LIVE CORONAVIRUS ITALIA MONDO – Tutti gli aggiornamenti del diffondersi della pandemia di Coronavirus in Italia e nel mondo con le dichiarazioni e i fatti più importanti.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI PRECEDENTI

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 29 novembre

Ore 20:00, il ministro Spadafora: “Obiettivo aiutare tutto lo sport, Serie A compresa”

Dai microfoni di RaiDue, il ministro Spadafora ha parlato dell’impegno di aiutare gli sport: “Il mio obiettivo è aiutare tutto lo sport. All’inizio mi sono impegnato soprattutto per aiutare lo sport di base, con milioni di persone che non possono più praticare sport e realtà danneggiate. Non per questo non dobbiamo sostenere il calcio. Il calcio è lo sport che determina le maggiori entrate fiscali che noi poi distribuiamo a tutte le altre discipline. E’ giusto aiutarlo. Anche la Serie A è giusto che sia aiutata ma è necessario anche che si riorganizzi.”

Ore 17:25, il bollettino della protezione civile

Oggi 20.648 nuovi casi su 176.934 tamponi, i morti sono 541. In calo i ricoveri: -420 unità. Giù ancora le terapie intensive (-9) a quota 32.879.

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

Nel Lazio su quasi 23mila tamponi (-5.383) si registrano 1.993 casi positivi (-77), 19 i decessi (-6). Record di guariti con 1.524. Il rapporto tra i positivi e i tamponi a 8%. Dopo 26 giorni la regione è sotto i 2 mila casi. “Occorre continuare così, i risultati stanno premiando le scelte fatte: numero alto dei tamponi, rigore nei comportamenti e unità mobili nella gestione dei focolai”, dice l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 28 novembre

Ore 17:55, il bollettino della protezione civile

Sono 26.323 i nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia per un totale di 1.546.532. I morti sono 686 (ieri erano 827), 54.363 dall’inizio della pandemia. I guariti sono 24.214 in più.

Ore 17:20, il bollettino della regione Lazio

D’AMATO: “OGGI SU OLTRE 28 MILA TAMPONI NEL LAZIO (+4.197) SI REGISTRANO 2.070 CASI POSITIVI (-206), 25 I DECESSI (-44) E +717 I GUARITI. IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI SCENDE A 7%. AUMENTANO I TAMPONI E CALANO I CASI, I DECESSI E I RICOVERI. Il valore RT regionale rimane stabile a 0.8 e la valutazione del rischio scende a moderata. A Roma il valore RT è 0.68 – Latina 0.65 – Frosinone 1.35 – Rieti 0.88 e Viterbo 0.95. Monitorata la situazione di Frosinone anche se trend appare in calo. Nella Asl Roma 1 sono 528 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventiquattro sono ricoveri. Trentanove i casi con link a casa di riposo Cassia Residence in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano cinque decessi di 65, 66, 72, 73 e 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 413 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centottanta sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi di 80, 82 e 91 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 281 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 74 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 101 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 198 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 53 e 70 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 113 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 85 anni con patologie. Nelle province si registrano 436 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 169 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 73, 73 e 73 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 115 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 52, 62 e 83 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 90 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 52, 69, 80 e 82 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 62 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 83, 89 e 104 anni con patologie”.

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 27 novembre

Ore 17:50 il bollettino della protezione civile

Sono 28.352 i nuovi contagi di coronavirus in Italia, a fronte di 222.803 tamponi giornalieri effettuati, con il rapporto tra nuovi casi e test al 12,7%. Le vittime sono 827 in un giorno, mentre le terapie intensive sono 3.782.

Ore 17:15, il bollettino della regione Lazio

D’AMATO: “OGGI SU OLTRE 24 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-1.612) SI REGISTRANO 2.276 CASI POSITIVI (+16), 69 I DECESSI E +1.576 RECORD DEI GUARITI. IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI A 9%. LA STIMA DEL VALORE RT RIMANE STABILE SOTTO A 1 (0.8). Il virus rallenta, se confrontiamo il valore di questo ultimo venerdì del mese con il valore del primo venerdì del mese di novembre abbiamo 423 casi in meno. Dobbiamo consolidare il dato e non abbassare la guardia. Comportamenti come quelli visti a Roma nei grandi centri commerciali sono assurdi, è come mettere benzina nel motore del virus. Se non vogliamo trovarci tra quindici giorni a richiudere tutto vanno evitati. Nella Asl Roma 1 sono 556 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Diciannove sono ricoveri. Si registrano diciassette decessi con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 515 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentododici sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. si registrano venti decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 235 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 97 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 139 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 165 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie. Nelle province si registrano 569 casi e sono nove i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 260 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono ventisette i casi con link a RSA San Michele di Aprilia dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano tre decessi di 69, 80 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 151 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 52, 83 e 87 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 73 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 87, 89 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 85 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto”.

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 26 novembre

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

Sono 29.003 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. I morti sono 822. Nel Lazio, su 26mila tamponi, si registrano 2.260 casi”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 25 novembre

Ore 17:15, bollettino della Protezione Civile

In Italia lieve aumento dei nuovi casi di Covid-19: 23.232 nelle ultime 24 ore (contro i 22.930 del giorno precedente), a fronte di 188.659 tamponi (quasi 40mila più del 23 novembre). Diminuita la percentuale positivi/tamponi: 12,31% (rispetto al 15,4% di 24 ore prima). Aumentati i decessi, 853 (630 il 23 novembre), con il totale delle vittime che ha raggiunto 51.306. I guariti sono stati 20.837 , per un totale di 605.330.

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

Oggi su 29 mila tamponi nel Lazio (+1.229) si registrano 2.102 casi positivi (-407), 58 decessi (-4) e +1.275 guariti. Scende al 7% il rapporto tra i positivi e i tamponi. Aumentano tamponi, record guariti, calano casi positivi, decessi e ricoverati.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 24 novembre

Ore 17:30, il bollettino della Protezione Civile

Nella giornata odierna in Italia ci sono stati 23.232 i nuovi casi da Covid-19. I morti sono 853. Le terapie intensive crescono di 6 unità. 188.659 i tamponi eseguiti, 20.232 i guariti. Il tasso di positività è del 12,3%. I ricoverati nei reparti Covid calano di 120 unità.

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: “OGGI SU QUASI 28 MILA TAMPONI NEL LAZIO (+7.627) SI REGISTRANO 2.509 CASI POSITIVI (+168), 62 I DECESSI (+14) E +540 I GUARITI. SCENDE SOTTO AL 9% IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI.”

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 23 novembre

Ore 17:30, il bollettino della protezione civile

Nella giornata odierna in Italia ci sono stati 22.930 i nuovi casi da Covid-19. I morti sono 630. Le terapie intensive crescono di 9 unità. 148.945 i tamponi eseguiti, 31.395 i guariti. Il tasso di positività è del 15,4% (+0,4%). I ricoverati nei reparti Covid aumentano invece, di 418 unità.

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

D’AMATO: “OGGI SU OLTRE 20 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-4.319) SI REGISTRANO 2.341 CASI POSITIVI (-192), 48 I DECESSI (+28) E +357 I GUARITI. SALE LEGGERMENTE IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI, CALANO LE TERAPIE INTENSIVE. Dimezzata l’incidenza cumulativa per 100 mila abitanti passiamo da 558 a 275 casi. Il virus rallenta la sua corsa, ma bisogna continuare con le misure adottate. Una delle principali cause di diffusione del virus nella prima fase tra il febbraio e il marzo scorso sono stati gli esiti delle cosiddette settimane bianche. Non ripetiamo gli stessi errori. Nella Asl Roma 1 sono 476 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venti sono ricoveri. Si registrano nove decessi di 64, 77, 84, 85, 87, 89, 89, 91 e 95 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 762 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trecentosessantacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 67, 68, 74, 75, 76, 80, 81, 85 e 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 183 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 50, 65, 69, 72, 72, 73 e 82 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 112 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 245 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi di 60, 76, 80, 81, 82, 87, 94 e 99 anni con patologie. Nelle province si registrano 533 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 257 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quindici i casi con link a centro di accoglienza notturno a latina dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano quattro decessi di 68, 82, 85 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 83 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 67 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 101 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 43, 75 e 85 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 92 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 72, 87, 89 e 90 anni con patologie”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 22 novembre

Ore 17:30 Il bollettino della Protezione Civile

Sono 28.337 i nuovi casi di Coronavirus riscontrati in Italia nella giornata di oggi, 188.747 i tamponi analizzati. I morti sono 562 nelle ultime 24 ore. I ricoveri in ospedale con sintomi sono 216 nelle ultime 24 ore, 43 quelli in terapia intensiva.

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: “Oggi su quasi 25.000 tamponi nel Lazio (-5.403) si registrano 2.533 casi positivi (-125), 20 i decessi (-17) e +336 i guariti. Torna al 10% il rapporto tra i positivi e tamponi, calano i decessi e i positivi”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 21 novembre

Ore 18:00 Il bollettino della Protezione Civile

Sono 34.767 i nuovi casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore in Italia, circa 2.500 meno di ieri, con 237mila tamponi, che portano il totale a 1.380.531 casi. Il tasso di positività è al 15%. Secondo i dati del ministero della Salute è di 692 l’incremento delle vittime, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 49.261. Frena l’incremento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid: nelle ultime 24 ore sono ‘solo’ 10 le persone entrate nei reparti di rianimazione, che portano il totale a 3.758. Superata invece la soglia dei 34mila ricoverati nei reparti ordinari: sono 34.063, con un incremento rispetto a ieri di 106 pazienti.

Ore 17:30, il bollettino della Regione Lazio

Diminuisce di 9 unità il numero dei nuovi positivi nel Lazio. “Oggi, su 30 mila tamponi, si registrano 2.658 casi“, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 2.667, su quasi 27mila tamponi eseguiti. Si riduce anche il numero dei morti: oggi sono 37 a fronte dei 41 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono invece stati 491.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 20 novembre

ore 17:50, il bollettino della protezione civile

In Italia ci sono stati 37.242 nuovi casi di coronavirus a fronte di 238.077 tamponi effettuati nella giornata odierna. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 699 decessi (contro i 653 di giovedì) per un totale, da inizio emergenza, che arriva a 48.569. In terapia intensiva sono ricoverati 3.748 pazienti (+36). La Regione più colpita resta la Lombardia con 9.221 nuovi casi. 

Ore 17:20, il bollettino della Regione Lazio

D’AMATO: “OGGI SU QUASI 27 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-632) SI REGISTRANO 2.667 CASI POSITIVI (-30), 41 I DECESSI (-20) E +421 I GUARITI. RIMANE SOTTO AL 10% IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI, CALANO I DECESSI E CALANO I POSITIVI. Nel Lazio la corsa del virus rallenta è tra le grandi Regioni quella con valore RT più basso grazie alle tempestive misure adottate e al rigore nei comportamenti che deve necessariamente proseguire. Guai a cantare vittoria, il percorso è ancora lungo. Nella Asl Roma 1 sono 483 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Quarantasette sono ricoveri. Si registrano otto decessi di 69, 73, 79, 80, 81, 82, 87 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 646 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentosettantacinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 68, 68, 69, 74, 75, 79, 80, 81 e 82 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 341 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 82, 85, 87, 91 e 99 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 24 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 73, 84 e 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 292 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 61 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 255 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono undici i casi con link a RSA Mater Dei di Ariccia e quattordici i casi con link a casa di riposo Maria Clarac a Monte Porzio Catone. Sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registra un decesso di 64 anni con patologie. Nelle province si registrano 626 casi e sono quattordici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 274 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi di 75, 78, 81, 83, 85 e 94 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 188 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano cinque decessi di 46, 64, 75, 76 e 83 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 79 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 82 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 85 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 61 e 84 anni con patologie.”

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 19 novembre

Ore 17:30 Il bollettino della Protezione Civile

Si conferma in rallentamento la curva epidemica in Italia: crescono i nuovi casi, ma anche i tamponi. Sono 36.176 i contagi delle ultime 24 ore, contro i 34.283 di ieri, ma con 250.186 tamponi, quasi 16mila più di ieri. La percentuale positivi/tamponi cala ancora per il terzo giorno di fila, seppur lievemente e passa dal 14,6 di ieri al 14,46 di oggi. In calo i decessi giornalieri, 653 oggi, esattamente 100 in meno di ieri, per un totale di 47.870. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano della Protezione Civile. Terapia intensive +42, ricoveri +106.

Ore 17.00 Il bollettino della Regione Lazio

Diminuiscono i nuovi positivi al Coronavirus nel Lazio. “Oggi, su oltre 27mila tamponi, si registrano 2.697 casi“, rende noto l’assessore alla Sanita’ regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 2.866, su quasi 27mila tamponi eseguiti. Cala anche il numero dei morti: sono 61 a fronte degli 80 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 586.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 18 novembre

Ore 17:30 Il bollettino della Protezione Civile

Oggi sono 34.283 i nuovi casi, su 234 mila tamponi, 753 morti. Le terapie intensive aumentano di 58 unità, mentre i ricoveri di 430. Rapporto positivi/tamponi è di 14,6%.

Ore 17.00 Il bollettino della Regione Lazio

I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 2.866 su quasi 27mila tamponi (+1.811), con 80 decessi e 550 guariti. Stabile il rapporto tra positivi e tamponi, calano i ricoveri (-10) e salgono le terapie intensive (+10). Nella città di Roma i casi sono 1.305, a cui bisogna aggiungere altri 807 casi nella provincia della Capitale. 754 invece i casi nelle province: 244 a Latina, 343 a Frosinone, 88 a Viterbo e 79 a Rieti. «La zona ‘gialla’ non è scontata, ma dipende dal rigore nei comportamenti», ha detto l’assessore Alessio D’Amato, secondo quanto scrive la pagina Facebook dedicata Salute Lazio, dell’assessorato alla Sanità della Regione. 

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 17 novembre

Ore 17.30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio “Oggi su 25.000 tamponi nel Lazio (+5.359) si registrano 2.538 casi positivi (+131), 59 i decessi (+25) e + 494 i guariti. Scende leggermente il rapporto tra positivi e tamponi, calano i ricoveri (-33) e balzo delle terapie intensive (+30)”.

Risultano 32.191 nuovi casi di Coronavirus riscontrati in Italia nella giornata di oggi, 208.458 tamponi analizzati. I morti sono 731 nelle ultime 24 ore, mai così tanti da aprile. I ricoveri in ospedale con sintomi sono 538 nelle ultime 24 ore, 120 quelli in terapia intensiva.

Ore 12:00 Il bollettino dell’ospedale Spallanzani di Roma

La Direzione Sanitaria dell’Ospedale Spallanzani di Roma ha diramato il bollettino con i dati aggiornati sui contagi da Coronavirus. In questo momento sono ricoverati presso l’Istituto 250 pazienti positivi, 44 dei quali in terapia intensiva. I pazienti dimessi o trasferiti in isolamento presso il domicilio sono 1208.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 16 novembre

Ore 17:35, il bollettino della protezione civile

Risultano 27.354 nuovi casi di Coronavirus riscontrati in Italia nella giornata di oggi, 152.663 i tamponi analizzati. I morti sono 504 nelle ultime 24 ore. I ricoveri in ospedale con sintomi sono 489 nelle ultime 24 ore, 70 quelli in terapia intensiva. Il rapporto positivi/tamponi è del 17,9%

Ore 17:10, il bollettino della Regione Lazio

D’AMATO: “OGGI SU QUASI 20 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-2.735) SI REGISTRANO 2.407 CASI POSITIVI (-205), 34 I DECESSI (+13) E +412 I GUARITI. SALE LEGGERMENTE IL RAPPORTO TRA POSITIVI E I TAMPONI, CALANO I RICOVERI (-60) E LIEVE INCREMENTO TERAPIE INTENSIVE (+4). Assistiamo ad un lieve rallentamento della corsa del virus ma è ancora presto per valutazioni, mantenere alta l’attenzione. Nella Asl Roma 1 sono 422 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre sono ricoveri. Si registrano quattro decessi i 63, 73, 81 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 598 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentosessantacinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 39, 64, 67, 70, 72, 77, 80, 83 e 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 479 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 55 e 58 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 32 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 182 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 78, 79 e 80 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 139 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 61, 74, 80, 81, 93, 93 e 93 anni con patologie. Nelle province si registrano 555 casi e sono nove i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 245 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. si registrano due decessi di 78 e 89 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 69 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano quattro decessi di 61, 80, 86 e 89 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 156 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 71 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 85 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 82 anni con patologie”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 15 novembre

Ore 18:00 Il Bollettino della Protezione Civile

Superati i 45mila decessi da inizio emergenza. I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 33.979 con 195.275 tamponi (ieri erano stati 37.255 con 227.695 tamponi). 546 i morti (ieri erano stati 544). Con 9.376 dimessi/guariti in più nelle ultime 24 ore, gli attualmente positivi salgono ancora a quota 712.490 (24.055 in più rispetto a ieri, quando l’aumento era stato di 24.509 unità). Il totale delle vittime di Covid-19 sale dunque a 45.229, mentre il numero totale dei casi è di 1.178.529 dall’inizio della pandemia di Sars-CoV-2. Dei 546 decessi di oggi 181 sono stati registrati in Lombardia, 45 in Piemonte, 44 in Toscana, 36 in Emilia Romagna e Sicilia, 35 in Campania, 29 in Veneto, 21 nel Lazio e in Liguria, 19 nella provincia autonoma di Bolzano, 12 in Friuli Venezia Giulia e in Puglia, 11 in Umbria.  La Lombardia si conferma anche la regione con l’aumento maggiore di casi giornalieri con oltre ottomila nuovi positivi seguita dalla Campania con 3.771 e dal Piemonte con 3.682.

Ore 17:30, il report della Regione Lazio

Come riporta la Regione Lazio: OGGI SU QUASI 23 MILA TAMPONI NEL LAZIO (-7.388) SI REGISTRANO 2.612 CASI POSITIVI (-385), 21 I DECESSI (-18) E +240 I GUARITI. SALE LEGGERMENTE IL RAPPORTO TRA POSITIVI E I TAMPONI. SONO 3.159 I RICOVERI (+83) E 274 IN TERAPIA INTENSIVA (+1). Calano i casi e i decessi a Roma e in regione, la corsa del virus inizia a rallentare, le misure adottate sembrano produrre gli effetti auspicati e dobbiamo continuare così. Nella Asl Roma 1 sono 372 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Dodici sono ricoveri. Si registrano due decessi di 81 e 83 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 498 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentoquindici i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso di 67 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 425 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 4 sono 96 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 199 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 95 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 174 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 69, 88 e 91 anni con patologie. Nelle province si registrano 848 casi e sono quattordici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 228 i nuovi casi e si tratta di un caso di rientro dalla Romania e casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 61, 70, 87 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 300 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano cinque decessi di 61, 77, 79, 83 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 151 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 58, 84, 90 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 169 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 75 anni con patologie.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 14 novembre

Ore 20:14, il report della Regione Lazio sulla situazione Covid nel territorio

OGGI SU QUASI 30 MILA TAMPONI NEL LAZIO (+1.513) SI REGISTRANO 2.997 CASI POSITIVI (+72), 39 I DECESSI (+5) E +399 I GUARITI. STABILE IL RAPPORTO TRA POSITIVI E I TAMPONI. SONO 3.076 I RICOVERI (+58) E 273 IN TERAPIA INTENSIVA (+13). IL VALORE RT E’ A 1.04.
Il Lazio è tra le grandi Regioni italiane, assieme al Veneto, quella con il più basso indice RT grazie al lavoro svolto innanzitutto dal sistema sanitario per la grande attività di testing e alla collaborazione dei cittadini. Questo però non deve significare abbassare l’attenzione proprio adesso e chiediamo il massimo rigore nei comportamenti. Sta migliorando la ricettività ospedaliera grazie all’apertura dei posti letto COVID che vedrà il suo completamento nelle prossime 48 ore. Nella Asl Roma 1 sono 440 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trenta sono ricoveri. Si registrano sette decessi di 69, 71, 78, 85, 87, 89 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 660 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trecentododici i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano cinque decessi di 60, 62, 69, 85 e 96 con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 519 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 58, 73, 80 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 105 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Due sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registrano tre decessi di 74, 89 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 323 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 74, 88, 90 e 104 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 130 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventisei i casi con link al cluster presso l’istituto San Giuseppe a Nettuno e undici i casi con link a cluster istituto Fatebenefratelli RSA San Raffaele a Genzano, sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registrano quattro decessi di 79, 80, 89 e 95 anni con patologie. Nelle province si registrano 820 casi e sono dodici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 157 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 60, 77, 83 e 85 anni con patologie. nella Asl di Frosinone si registrano 215 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 250 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sette i casi con link a cluster casa Armonia di Nepi dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano quattro decessi di 67, 77, 84 e 89 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 198 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 57, 74, 80 e 98 anni con patologie.

Ore 17:30, il nuovo bollettino della Protezione Civile

I dati di oggi relativi all’emergenza coronavirus in Italia: 37.255 contagiati, 544 morti e 227.695 tamponi effettuati da ieri. Nelle terapie intensive si registrano +76 pazienti, mentre sono 484 i nuovi ricoverati con sintomi da ieri.

Ore 17:00, il nuovo bollettino della Regione Lazio

Aumentano i nuovi positivi nel Lazio. “Oggi, su quasi 30mila tamponi, si registrano 2.997 casi“, rende noto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. Ieri i contagi erano stati 2.925 su oltre 28 mila tamponi. Nelle ultime 24 ore sono saliti anche i morti: 39 a fronte dei 34 di ieri. I guariti sono invece stati 399. Stabile il rapporto tra positivi e i tamponi. Sono 3.076 i ricoveri (+58) e 273 in terapia intensiva (+13). Il valore Rt è a 1.04

Ore 12:00 Rezza: “C’è una diminuzione della trasmissione”

Durante il punto settimanale del Comitato tecnico-scientifico, l’epidemiologo Giovanni Rezza ha aggiornato la situazione del contagio da Coronavirus in Italia: “L’RT attualmente è di 1,43 e indicherebbe in via ipotetica una certa diminuzione della trasmissione. L’RT è il primo parametro quando c’è un’inversione, quindi c’è anche una diminuzione dell’RT, ma un aumento dei casi, dovuta alla trasmissione precedente. Tanto è vero che gli altri indicatori sono in crescita, cioè i numeri di ricoveri ospedalieri e soprattutto il numero dei ricoveri di terapia intensiva, aumentato considerevolmente e da tenere in considerazione”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 13 novembre

Ore 18:00, il nuovo bollettino della Regione Lazio

Le parole dell’assessore D’Amato: “Oggi su oltre 28mila tamponi nel Lazio si registrano 2.925 casi positivi, 34 i decessi e +411 i guariti. Il rapporto tra positivi e i tamponi sale leggermente. Sono 3.018 i ricoveri e 260 in terapia intensiva”.

Ore 17:30, il nuovo bollettino della Protezione Civile

Sono 40.902 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.107.303 dall’inizio della pandemia, secondo i dati del ministero della Salute. Effettuati 254.908 tamponi, 18.455.416 in totale dall’inizio del contagio.  Le vittime sono 550, in totale 44.139.

Ore 13:00, Conte interviene per il meeting della CGIL

“Confido che l’Rt scenda sotto l’1,7. Vorrebbe dire che saremo incoraggiati ad andare avanti su questa strada. Posso dire che seguo con molta attenzione la curva, ci auguriamo che il plateau sia stato raggiunto e ora inizi l’appiattimento. Oggi ci sarà l’aggiornamento dei dati della curva epidemiologica, c’è una cabina di regia, per i livelli di rischio delle singole Regioni. Questo comporterà conseguentemente che la cabina di regia, insieme col Cts, indicherà quali sono le Regioni che meritano una nuova classificazione.”

Ore 10:00 Lazio, nuove restrizioni in arrivo

Roma e il Lazio continuano a essere zone gialle. Nonostante i tanti casi, la Capitale e la Regione per ora sono escluse dalle misure più restrittive destinate ad altre parti d’Italia. Il Questore di Roma, però, potrebbe decidere di dare un’ulteriore stretta per evitare assembramenti. Oltre ai centri commerciali, infatti, la Questura dovrebbe prevedere la chiusura nei giorni prefestivi e festivi di tutte le grandi strutture, dai 2500 metri quadri in su, eccezion fatta per edicole, farmacie, tabaccai e negozi di generi alimentari. Si punta a chiudere store come Ikea, Decathlon e simili, dove la calca può diventare fonte di contagio. Stessa sorte per i mercati a cominciare da Porta Portese, escludendo quelli di vendita generi alimentari. 

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 12 novembre

Ore 17:30, il bollettino della Regione Lazio

Le parole dell’assessore D’Amato: “Oggi su oltre 29mila tamponi nel Lazio (+2.575) si registrano 2686 casi positivi (+207), 49 i decessi (+11) e 301 i guariti (-143)”.

Ore 17:20, il bollettino della protezione civile

Nella giornata odierna si contano 37.978 nuovi contagiati e 636 morti. +89 le terapie intensive, 429 i ricoverati in più rispetto a ieri (29873 il numero complessivo dei ricoveri), 234.672 tamponi effettuati. I guariti sono 15645, il tasso di positività è del 16,2% (+1,6%).

Coronavirus Italia, aggiornamenti dell’11 novembre

Ore 18:00, Il bollettino della Regione Lazio

Oggi su oltre 26 mila tamponi nel Lazio (-2.767) si registrano 2.479 casi positivi (-129) e 174 sono recuperi di notifiche arretrate in particolare nella Asl di Rieti e Asl Roma 5, 38 i decessi (+2) e 447 i guariti (+190). Il rapporto tra positivi e i tamponi a 9,3%. Sono 2.913 i ricoveri (+128) e 255 in terapia intensiva (-2).

Ore 17:00, il bollettino della protezione civile

Nelle ultime 24 ore sono 32.961 i nuovi casi di Covid individuati in Italia. Le vittime sono 623.  I morti erano 356. 110 le nuove terapie intensive e 811 i ricoveri in ospedale. Il totale degli attualmente positivi in Italia sale a 613358.

Ore 11:00 Coronavirus, trovato positivo il primo animale domestico

Il Coronavirus miete il suo primo contagio anche nel mondo animale. Come riporta La Repubblica, il caso si è verificato a Bitonto, in provincia di Bari. Si tratta di una barboncina di un anno e mezzo che vive in casa con quattro persone, tutte positive e sintomatiche. Il cane invece non ha alcun sintomo. L’infettivologo Decaro, che ha rilevato la positività: “Carica virale molto bassa

Coronavirus Italia, aggiornamenti del 10 novembre

Ore 18:10, Il bollettino della Regione Lazio

Le parole dell’assessore D’Amato: “Oggi su oltre 29mila tamponi nel Lazio (+6.793) si registrano 2.608 casi positivi (+455), 36 I decessi (+20) e 257 I guariti (+16)”.

Ore 17:50, il bollettino della protezione civile

Nelle ultime 24 ore sono 35.098 i nuovi casi di Covid individuati in Italia. Le vittime sono 580. Ieri 25.271 nuovi casi con 147.725 tamponi. I morti erano 356. Sono 25.271 i nuovi positivi, per un totale di 960.373.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 9 novembre

Ore 20:00 Il Ministro Speranza annuncia nuove Regioni in zona arancione

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà un’ordinanza che prevede il passaggio in zona arancione di altre cinque regioni. Come annunciato dal presidente dell’Abruzzo, Marco Marsilio, a partire da mercoledì 11 novembre AbruzzoBasilicataLiguriaToscana Umbria abbandoneranno la zona gialla per passare alla successiva. La Campania, almeno per il momento, dovrebbe restare in zona gialla. Domani mattina la giunta provinciale dell’Alto Adige ratificherà l’istituzione di un nuovo lockdown della durata di almeno tre settimane. 

Ore 17:40 Il bollettino della Protezione Civile

I positivi, attualmente, sono 573.334 unità con un aumento di +14.698 rispetto a ieri. I morti sono saliti a 41.750, con 356 decessi in più rispetto a ieri. Le persone guarite sono 345.289, con +10.215 guariti più di ieri. In terapia intensiva ci sono 2.849 ricoverati (+100). Tamponi eseguiti: 147.725.  Contagi totali: 960.373 (+25.271)

Ore 17.30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riportato dalla Regione Lazio: “Oggi su oltre 22 mila tamponi nel Lazio (-1.968) si registrano 2.153 casi positivi (-336), 16 i decessi e 241 i guariti (+110). Calano sia i casi che il rapporto tra positivi e i tamponi a 9%”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 8 novembre

Ore 18:00 Il bollettino della Protezione Civile

I nuovi positivi di oggi sono 32.616 a fronte di 191.144 tamponi. 331 i decessi che portano il totale di 41.394. Con 6.183 arrivano a 335.074 i guariti da Covid. Sono 115 le nuove terapie intensive e 1.331 i ricoveri. Il totale dei contagi da inizio epidemia sale a 935.104.

Ore 17.30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riportato dalla Regione Lazio: “Oggi su oltre 24 mila tamponi nel Lazio (-6.178) si registrano 2.489 casi positivi (-129), 16 i decessi (-11) e 131 i guariti (-108). Calano i casi e il rapporto tra positivi e i tamponi a 10%. Il valore Rt è 1.3”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 7 novembre

Ore 18:00 Il bollettino della Protezione Civile

I nuovi positivi di oggi sono 39.811 a fronte di 231.673 tamponi. 425 i decessi che portano il totale di 41.063. Con 5966 arrivano a 328.891 i guariti da Covid. Sono 119 le nuove terapie intensive e 1104 i ricoveri. Il totale dei contagi da inizio epidemia sale a 902.490.

Ore 17.30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riporta l’assessore D’Amato: “Oggi su 30 mila tamponi nel Lazio (+900). Si registrano 2618 casi positivi (-81), 27 i decessi (+1)e 239 i guariti (-40). Lieve calo dei casi e diminuisce il rapporto tra positivi e i tamponi scende a 8,5%.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 6 novembre

Ore 18:00 Il bollettino della Protezione Civile

I nuovi positivi di oggi sono 37.809 a fronte di 234.245 tamponi. 446 invece i decessi che portano il totale a 40.638. Con 10.586 dimessi in più, gli attualmente guariti salgono ancora a quota 322.925. Sono 124 le nuove terapie intensive e 749 i ricoveri. Il totale dei contagi in Italia da inizio epidemia è di 862.681 persone.

Ore 17:30 Il bollettino della Regione Lazio

Le parole dell’assessore D’amato: “Oggi su quasi 29 mila tamponi nel Lazio (-1.539) Si registrano 2.699 casi positivi (-36), 26. 26 i decessi (-9) e 279 i guariti (-14). Il rapporto tra positivi e tamponi è stabile al 9%”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 4 novembre

Ore 17:30 Il bollettino della Protezione Civile

I nuovi positivi di oggi sono 34.505 a fronte di 220.000 tamponi. 445 invece i decessi che portano il totale a 40.192. Con 4.961 dimessi in più, gli attualmente guariti salgono ancora a quota 312.339. Sono 99 le nuove terapie intensive e 1.140 i ricoveri. Il totale dei contagi in Italia da inizio epidemia è di 824.879 persone.

Ore 17:30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riportato dalla Regione Lazio, su oltre 30 mila tamponi record nel Lazio (+3.671) si registrano 2.735 casi positivi (+303 – il dato di oggi tiene conto di 309 ritardate notifiche soprattutto nella asl Roma 5), 35 i decessi (+1) e 293 i guariti (+149). Il rapporto tra positivi e i tamponi è stabile al 9%.Domani aprirà la nuova area di pronto soccorso dell’A.O. San Camillo di Roma. In arrivo altri 125 ventilatori da parte della struttura commissariale. Nella Asl Roma 1 sono 415 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi di 72, 82, 83, 84, 91 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 402 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centottantatre i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 73, 74, 76, 77, 77, 79, 80, 82 e 94 con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 390 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Otto sono ricoveri. Si registrano cinque decessi di 74, 75, 83, 84 e 85 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 87 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 79, 88 e 94 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 299 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 372 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nelle province si registrano 770 casi e sono undici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 130 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi di 62, 74, 74, 77, 80 e 83 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 394 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registra un decesso di 72 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 196 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Si registrano due decessi 71 e 78 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 50 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 42 e 69 anni con patologie

Ore 17:30 Il bollettino della Protezione Civile

A fronte di quasi 212 mila tamponi effettuati, i nuovi casi sono 30.550, i morti 352. I ricoveri in terapia intensiva aumentano di 67 unità, 1.002 i ricoveri in più, guariti/dimessi 5.103.

Ore 17:30 Il bollettino della Regione Lazio

Come riportato dalla Regione Lazio, su oltre 26 mila tamponi oggi nel Lazio (+1.131) si registrano 2.432 casi positivi (+223), 34 i decessi (+13) e 144 i guariti (-98). Il rapporto tra positivi e i tamponi è al 9%. Il valore RT in calo a 1.29. Aldilà dei colori delle fasce quello che conta è mantenere alta l’attenzione e raffreddare la curva. E’ ancora una fase tutta in salita e sarà lunga. Nella Asl Roma 1 sono 456 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 79, 80, 86 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 440 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centosessantadue i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 66, 69, 74, 75, 84, 84, 87, 90 e 93 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 351 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venticinque sono ricoveri. Si registrano tre decessi di 76, 77 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 117 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 5 sono 162 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 65, 66, 72, 89 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 200 i casi nelle ultime 24h e si tratta di un caso di rientro dalla Lombardia e casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 71, 83 e 88 anni con patologie. Nelle province si registrano 706 casi e sono undici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 146 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 75, 77, 83 e 94 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 276 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 80, 84 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 229 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 71, 77 e 77 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 55 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 97 anni con patologie.

Ore 08:00 Conte, nella notte il nuovo Dpcm: le misure

Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm, che sarà in Gazzetta ufficiale nelle prossime ore. Dal 5 novembre al 3 dicembre l’Italia sarà divisa in tre zone, rosse (ad alto rischio), arancioni (intermedio) e verdi (più sicure). Alcune regole sono valide su tutto il territorio nazionale, come la didattica a distanza al 100 per cento alle scuole superiori, i limiti alla mobilità fra Regioni a rischio, i centri commerciali chiusi nel weekend e nei giorni festivi. Stop anche alle attività dei negozi e mercati nelle regioni, province e comuni a massimo rischio. Non apriranno i musei, le sale bingo e quelle scommesse, i mezzi pubblici potranno essere pieni al 50 per cento e ci saranno limiti alla circolazione delle persone di sera con un coprifuoco che scatterà dalle 22 alle 5. Nelle regioni individuate ad alto rischio è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Sono comunque consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita”, inoltre “è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”. “Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti”.

Coronavirus Italia news e aggiornamenti del 3 novembre

Ore 17:30, il bollettino della Protezione civile

I nuovi positivi di oggi sono 28.241 a fronte di 182.287 tamponi. 353 invece i decessi che portano il totale a 39.412. Con 6.258 dimessi in più, gli attualmente guariti salgono ancora a quota 302.275. Sono 203 le nuove terapie intensive e 1.274 i ricoveri. Il totale dei contagi in Italia da inizio epidemia è di 759.829 persone.

Ore 17:00, il bollettino della Regione Lazio

Come ripota la Regione Lazio: “SU OLTRE 25 MILA TAMPONI OGGI NEL LAZIO (+5.907) SI REGISTRANO 2.209 CASI POSITIVI (+350), 21 I DECESSI (-2) E 159 I GUARITI (). SCENDE IL RAPPORTO TRA POSITIVI E I TAMPONI (8%). Roma poco oltre i mille casi, a Latina il punto più basso dei contagi. È stata la provincia su cui sono partite prima le misure di restrizione. Venerdì aprirà la nuova area di pronto soccorso dell’A.O. San Camillo di Roma. Nella Asl Roma 1 sono 415 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 85, 85 e 87 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 431 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centocinquantasei i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quattro decessi di 75, 77, 89 e 96 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 286 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ventisei sono ricoveri. Si registrano due decessi di 72 e 80 anni con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 166 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sedici sono casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Quattordici sono casi con link a RSA Gonzaga di Ladispoli dove è in corso l’indagine epidemiologica e quattro i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di 80 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 157 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 85 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 76 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 54 e 84 anni con patologie. Nelle province si registrano 678 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 53 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 74, 81, 91 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 355 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 179 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 82, 87, 88 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 91 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto”.

Ore 12:00 Zampa: “Stasera nuovo Dpcm”

Il sottosegretario alla Salute, Sandra Zampa, è intervenuto ai microfoni di Radio1 per presentare il nuovo dpcm che arriverà entro stasera: “Sarà un lockdown light, sul modello tedesco. L’intenzione è quella di non paralizzare il Paese. È difficile cercare di fare una misura sartoriale basata su zone, è uno sforzo grandissimo che stiamo facendo”.

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 2 novembre

Ore 17:30, il bollettino della protezione civile

I positivi in Italia, sono attualmente 396.512 con un incremento di 18.383 rispetto a ieri. I decessi sono in totale 39.059, con 233 in più rispetto alla giornata precedente. I guariti sono 296.017, con un aumento di 3.673. In terapia intensiva ci sono 2.022 ricoverati. Tamponi eseguiti: 135.731.  Contagi totali: 731.588 (+22.253)

Coronavirus Italia, news e aggiornamenti del 1 novembre

Ore 18:00, il bollettino della Protezione Civile

In calo i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore per un totale di 29.907 a fronte di 183.547 tamponi. 209 invece i decessi che portano il totale a 38.826. Con 2.945 dimessi in più, gli attualmente guariti salgono ancora a quota 292.380. Sono 96 le nuove terapie intensive e 936 i ricoveri. Il totale dei contagi in Italia da inizio epidemia è di 709.335 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.