LONGO e EMMANUEL, a voi lo scudettino

Pubblicato 
sabato, 09/06/2012
Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

Longo ed Emmanuel a voi lo scudettino

RASSEGNA STAMPA - LA GAZZETTA DELLO SPORT - Ago e cotone: stasera Lazio o Inter cuciranno sulla maglia lo scudetto Primavera 2011-12. Le quotazioni danno i nerazzurri leggermente favoriti (vittoria pagata a 2,10, la Lazio a 3,15): a rigor di logica i 5 milioni del valore complessivo della rosa di Moratti, contro i 3.025.000 di quella laziale (quotazione Transfermarkt, sito specializzato in mercato e valutazioni) significano pur qualcosa. [...] La Lazio non gioca la finale dal 2001 (vinse contro il Pescara ed era allenata proprio da Bollini). L'Inter ne ha giocate due di fila: nel 2007 (vinta) e nel 2008 (persa) contro la Sampdoria. [...]

C'è altro, c'è molto di più. Per esempio ci sarà da decretare il Premio Morosini al miglior giocatore del torneo. C'è la sfida tra i capocannonieri della fase finale: Longo contro Emmanuel (3 gol ciascuno), nigeriano esploso sotto le stelle di Gubbio. Intriga il probabile duello tra Mbaye e Barreto, l'esterno del tridente biancoceleste, abile ad innescare Rozzi ed Emmanuel, contro il senegalese che Mourinho segnalò a gran voce, premurandosi di ricordare al settore giovanile - una volta andato al Real - di non lasciarselo scappare. Le difese a confronto offrono spunti interessanti. Per iniziare i portieri: l'Inter schiererà l'incognita Sala (ha giocato poco e sostituisce lo sfortunato Di Gennaro), la Lazio invece un Berardi che ha calato la saracinesca sui sogni romanisti di bissare, subito, il titolo dell'anno scorso. Spendlhofer, centrale difensivo nerazzurro, non sbaglia una gara dai 7 «ceffoni» presi a Londra a fine agosto, contro il Tottenham, nel debutto della NextGen (finì 7-1), mentre Crescenzi (collega della Lazio) rientrato da poco ha integrato un reparto compatto. Si conferma sempre più Daniel Bessa, l'«uomo in maschera» (gioca col viso protetto) assist-man di fiducia di Longo: lo ha mandato in gol contro Marsiglia e Ajax (nelle finalissime di Londra) e anche nella semifinale col Milan (sull'1-1). Avrà di fronte Zampa, perno centrale della Lazio: quello della sassata da 25 metri che ha aperto le danze dell'avvincente derby con la Roma. [...]

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram