Makinwa: "La Dea favorita, la Lazio però ha giocatori esperti"

Pubblicato 
venerdì, 02/02/2024
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

MAKINWA INTERVISTA LAZIO ATALANTA - L'ex di Lazio e Atalanta, Stephen Ayodele Makinwa, ha espresso il suo parere sul prossimo match di Serie A che vedrà sfidarsi le squadre nelle quali ha militato, match valido per la 23^ giornata. Ha parlato ai microfoni di Tag24.it della stagione dei biancocelesti e la lotta alla qualificazione in Champions League.

LEGGI ANCHE --> QUI FORMELLO: Rovella in mediana, ballottaggio per Immobile

Le parole di Makinwa su Atalanta - Lazio

"Penso che ci arriveranno entrambe molto cariche, con la voglia di vincere. Stanno lottando tutte e due per obiettivi importanti e sono in piena corsa Champions. Credo che sarà una bella partita perché entrambe cercheranno di battere una diretta concorrente. Ovviamente non c’è una favorita in questo momento, anche se l’Atalanta sta leggermente meglio. Nell’arco di un campionato capita che in un momento stia meglio una squadra, e poco dopo cresca l’altra. Sono convinto che quella di domenica sarà una partita interessante, ma se devo sbilanciarmi penso che la Dea sia leggermente favorita. Sono sicuro però che tutte e due cercheranno di fare bene, vedremo come si metterà. È ovvio che a livello ambientale non sarà semplice. I tifosi della Dea ci tengono molto e la squadra, quando gioca in casa, cerca sempre di renderli felici e non deluderli. Per l’Atalanta questa è una spinta in più".

Sulla fase offensiva della Lazio

"Sono cose che nel corso di un campionato possono capitare. In questa stagione la Lazio sta incontrando parecchie difficoltà a segnare e penso che adesso servirebbe anche un po’ di fortuna. Ci sono momenti in cui non si riescono a sbloccare le partite e questo rischia di influire anche dal punto di vista mentale. Ci sono tanti fattori che subentrano, adesso dovranno trovare la svolta, perché questa squadra comunque ha grande qualità lì davanti. Mi auguro che per la Lazio le cose possano cambiare molto presto. Parliamo di calciatori esperti e molto forti".

La Champions League

"Quella per la Champions League sarà una corsa molto difficile e non vedo in questo momento nessuna squadra favorita rispetto alle altre. Il campionato è ancora lungo e bisognerà vedere come reagiranno le formazioni che sono ancora impegnate su più fronti. È troppo presto, può succedere davvero di tutto da qui alla fine della stagione. È impossibile oggi fare una previsione. Dal decimo posto al quarto, e quindi dal Torino fino all’Atalanta, può davvero succedere qualsiasi cosa".

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram