Lotito: "Flaminio alla Lazio? Se volete farci fallire..."

Pubblicato 
giovedì, 18/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

SPQR SPORT DAY - Oggi alle ore 13,00 presso la Sala dell'Arazzo in Campidoglio, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il delegato alle Politiche Sportive, Alessandro Cochi e il presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, Federico Mollicone, hanno presentato l'evento "SPQR SPORT Day", che si svolgerà domenica 21 ottobre 2012 in via dei Fori Imperiali. Un evento al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche Claudio Lotito e Antonio Candreva. Ecco le loro parole:

LOTITO: "Gli stadi? Io sono rimasto alla legge che deve essere approvata. E' vero pure che l'amministrazione, indipendentemente dalla legge, ha gli strumenti - quello dell'accordo di programma - per poter consentire ugualmente la realizzazione degli stadi. Chiaro che l'iter è molto lungo, perché quando non ci sono tempistiche certe sapete perfettamente quello che accade in aula durante il consiglio comunale. Sono 60 consiglieri che devono votarlo, ci sono interessi contrapposti e quindi diventerebbe lungo l'aspetto burocratico. Noi ancora confidiamo che la legge al Senato venga approvata. Se la Roma è più in vantaggio? A me di quello che fanno gli altri non importa, a me interessa fare le cose". Il patron biancoceleste ha poi parlato nello specifico di quello che dovrebbe essere il nuovo impianto del club: "Lo stadio della Lazio? Con il Flaminio che ci faccio? Se volete che la Lazio, dopo uno, due anni chiuda, allora questa e' la soluzione- E chi lo ha mai presentato il progetto dello stadio della Lazio, lei lo ha visto? - rivolgendosi ad un giornalista sportivo- comunque io sono sempre pronto. Si tratta ora di un problema di volonta', abbiamo uno strumento che e' l'accordo di programma, ma l'iter e' molto lungo. Uno stadio lo potremmo avere in 5-6 anni perche' lo deve approvare il consiglio comunale. Io aspetto ancora la legge sugli stadi -ha proseguito il presidente della Lazio- che in 180 giorni ci permette di avere la concessione. Voglio uno stadio polifunzionale, dove i bisogni delle persone vengano soddisfatti quotidianamente".

CANDREVA: "E' un evento importante perchè lo sport è una cosa importantissima.

Nel corso dell'inizitiva ha preso anche la parola il sindaco Gianni ALEMANNO che è tornato a parlare degli nuovi stadi: "La nostra missione è fare un mix tra spettacolo e partecipazione allo sport. Con lo sport si perseguono obiettivi di salute e di socialità. E lo utilizzeremo per rendere ancora più forte la nostra città. Lo stadio? Noi siamo disponibili, abbiamo dato tutte le informazioni e accompagnato le istruttorie. Adesso le societa' devono dire dove hanno scelto l'area, presentare un progetto e giungere ad una conclusione. Attendo da un momento all'altro una risposta da questo punto di vista. Mi auguro che il piu' presto possibile potremo dare un lieto annuncio a tutti i tifosi della nostra città, abbiamo fatto tutto quello che dovevamo e sollecitato una decisione. Adesso sta alle squadre comunicare il progetto".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram