SETTORE GIOVANILE. INZAGHI: "Orgoglioso e soddisfatto dei miei Allievi LAZIONALI"

Pubblicato 
mercoledì, 10/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 3 minuti

Il tecnico si gode la leadership in classifica e avvisa i cugini giallorossi: 'Abbiamo due punti di vantaggio e vogliamo conservarli'...

Simone Inzaghi ha parlato questa mattina a Lazio STyle Radio all'interno dello spazio "Giovani Aquile" commentando il successo ottenuto dai suoi Allievi Nazionali a Napoli domenica e la stagione che attende i biancocelesti.

Ecco le sue parole:

"Sono orgoglioso dei miei ragazzi. E' un peccato che ci sia la sosta perché i ragazzi stavano andando così bene. Abbiamo vinto meritatamente a Napoli su un campo dove nessuno aveva into. Sapevo che i ragazzi erano bravi, ma stiamo andando oltre le attese"

Cosa ti piace di questi ragazzi?

"Mi è piaciuto lo spirito. Abbiamo affrontato le partite per con la giusta concentrazione, prendiamo ammonizioni non per proteste, ma perché siamo decisi nei contrasti. E' lo spirito che voglio, arriveranno i tempi meno positivi, ma è un anno e mezzo che guido gli Allievi Nazionali e siamo sempre in testa. I 95 della Lazio quando erano Giovanissimi prendevano 15/20 punti dalla Roma, Il livello si era equilibrato l'anno scorso quando abbiamo vinto con 10 punti di vantaggio. Adesso siamo in testa e non vogliamo fermarci"

Una pecca di queste prime giornate

"L'aver tenuto solo con l'Ascoli la porta inviolata, ma è proprio per cercare il pelo nell'uovo".

Ti ispiri alla prima squadra

"Sta andando benissimo la prima squadra. se lo meritano. STanno facendo cose spettacolari. Mancano i tre punti con il Genoa, quella partita se la giochi altre nove volte non la perdi mai".

La sosta non arriva in un buon momento. Traccia un primo bilancio della stagione fino ad ora

"E' un campionato con le solite squadre che staranno davanti: Lazio, Roma, Catania, Palermo e Napoli. Sarà importante arrivare tra le prime due per evitare i play off per andare a Cianciano. L'obiettivo iniziale era arrivare tra le prime cinque, ma se continuiamo così diventa uno dei primi due posti".

E' dura far mantenere la concentrazione e la motivazione dei ragazzi

"Devi martellarli un po' in settimana, ma sono ragazzi che hanno una voglia incredibile. Siamo contenti, non ho stranieri, non ho nessuno che venga da fuori Roma, diciamo che ho gli Allievi Lazionali. Domenica tutti i ragazzi chiedevano all'utista di accelerare per tornare a Roma e vedere la Lazio contro il Pescara"

Gli impegni dei ragazzi dopo la sosta?

"Dopo la sosta avremo la Reggina in casa e poi andremo a Bari. Domenica il Palermo, prima in classifica, ha perso a Crotone 2-1 che era ultimo. Sono partite che se non vai con l'atteggiamento giusto rischi grosso. Bisogna entrare in campo e far sentire subito carattere e personalità in campo"

Stai notando una crescita

"Si è la soddisfazione migliore, stanno crescendo partita dopo partita. Vincere 3-1 con Catania e Napoli abbiamo dato una buona risposta e anche quest'anno faranno fatica a batterci"

Duro gestire un gruppo di ragazzi?

"Ultimamente sto schierando sempre la stessa formazione, ma anche i ragazzi che vanno in panchina sono utili. Anche se cambio sono tutti dello stesso livello e faccio sempre i sei cambi. Io devo convocarne venti e ne ho ventitre e ogni volta la cosa più difficile è lasciarne a casa tre ragazzi. Sono contento che si sia passato da diciotto a venti, apurtroppo devo sempre fare delle scelte"

Avevi dei dubbi su questi ragazzi

"A livello tecnico era un discreto dubbio, con i 95 abbiamo perso due partite in due anni con squadre di grandissimo livello caratteriale. Su questi ragazzi avevo dei dbbi perché non li conoscevo, ma stanno rispondendo bene".

Le avvaersarie più temibili?

"La Roma e il Palermo. La Roma ha pareggiato con il Catania, ma mi hanno detto che i siciliani meritavano di più. Abbiamo due punti di vantaggio sulla Roma e speriamo di conservarli".

Il programma della squadra

"I ragazzi hanno avuto un giorno in più libero per premiarli, domani faremo un'amichevole a squadre miste con la Primavera di Bollini, poi avranno il week end libero e torneranno per la gara della prossima settimana".

 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram