Ederson non vuole più essere un «mistero»

Pubblicato 
martedì, 11/09/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLA SERA. (A. Arzilli) Il brasiliano pronto al debutto col Chievo...

Una serie interminabile di appuntamenti rimandati, cinque anni tra corte serrata della Lazio e ammiccamenti del brasiliano ma ora non ci sono più intoppi: ora Ederson è pronto, la distrazione al legamento del ginocchio rimediata a metà luglio è clinicamente solo un ricordo che la partita contro il Chievo può definitivamente cancellare. Un po' di fastidio c'è ancora, passerà col tempo. A Verona ci può essere l'inizio della sua storia nella Lazio di Petkovic. Nelle ultime settimane Ederson ha recuperato una condizione accettabile e la Lazio ha trovato una sua fisionomia. Il brasiliano ex Olympique Lione, arrivato a parametro zero, è stato a lungo l'unico volto nuovo della Lazio. L'attesa per il suo debutto è stata parzialmente condivisa con quella dell'altro neo arrivato Ciani. I sostenitori, come riporta "Il Corriere della Sera", sono curiosi di scoprire il brasiliano anche per la sua caoacità di ricoprire più ruoli. Infatti durante gli allenamenti il «7» biancoceleste è stato impiegato in tutti i ruoli della mediana e come laterale d'attacco. Nell'amichevole contro l'Al-Wakrah, disputata qualche giorno fa a Formello, Ederson ha giocato 90 minuti da esterno sinistro alto, ma la sua destinazione futura potrebbe essere più centrale, magari al fianco di Hernanes e subito dietro a Klose, per un centrocampo tutto estro e tecnica con la sola protezione di Ledesma alle spalle. Un progetto ambizioso ma, secondo Petkovic, fattibile se la nuova mentalità esibita a Bergamo con tro l'Atalanta e in casa contro il Palermo rimarrà costante. E se rientreranno anche gli infortunati storici, giocatori che il tecnico non ha ancora potuto allenare. Petkovic aspetta Brocchi, Stankevicius, Diakité e Radu. Il rumeno sta meglio, ieri ha fatto le visite in Paideia e il responso è stato positivo ma l'impiego in partita è ancora lontano.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram