Tempo di lettura: 2 minuti

CAMPIONATI ASSOLUTI SCHERMA 2019 – Il secondo giorno di gare dei Campionati Italiani Assoluti a Palermo regala un risultato importante alla S.S.Lazio Scherma Ariccia. Le ragazze della sciabola femminile hanno battuto il Club Scherma Napoli, confermandosi così nella Serie A1 anche per la prossima stagione. La sconfitta, poi, contro il Centro Sportivo Esercito alle Dirette ha sancito l’ottavo posto finale agli Assoluti per le biancocelesti.

LE GARE – La squadra di sciabola femminile della S.S.Lazio Ariccia, composta dalle atlete Camilla Schina, Martina Cotoloni, Alessia Piccoli e Flavia Bonanni, ha sofferto i primi due incontri della mattinata validi per i gironi: le due sconfitte contro il Club Scherma Napoli e la corazzata dell’Esercito non hanno scalfito l’umore delle ragazze biancocelesti, arrivate agguerrite e sicure alle Dirette. Il destino ha visto nuovamente frapporsi il Club Scherma Napoli alle aquilotte: in pedana si è tirato punto a punto, poi nel momento decisivo la Lazio ha saputo distanziare le campane, vincendo l’incontro 45 a 40. Questo successo ha garantito la salvezza alla S.S.Lazio nella sciabola: l’anno prossimo il club biancoceleste sarà nuovamente nella Serie A1. Un paio d’ore dopo le ragazze sono nuovamente scese in pedana contro il Centro Sportivo Esercito: la sconfitta per 45 a 18 ha sancito l’ottavo posto finale nella sciabola a squadre. Camilla Schina e Flavia Bonanni hanno commentato così quanto successo oggi al Palamangano di Palermo in esclusiva ai microfoni di Lazionews.eu.

CAMILLA SCHINA SUGLI ASSOLUTI – “La gara di oggi è stata in salita, siamo partite male facendo degli errori non da noi. Eravamo tese e nervose, abbiamo sbagliato botte che non avremmo dovuto. Nei gironi sono arrivate due sconfitte contro il Club Scherma Napoli ed il Centro Sportivo Esercito ma contro quest’ultime c’è stata una reazione e abbiamo sicuramente tirato meglio. Alle Dirette ci siamo trovate nuovamente di fronte il Club Scherma Napoli: nell’assalto per la salvezza abbiamo vinto 45-40, muovendoci tutte bene in pedana. Siamo state unite in una gara difficile con avversarie di alto livello. Dopo aver ottenuto la salvezza, ancora una volta abbiamo dovuto sfidare il Centro Sportivo Esercito: siamo uscite contro una corazzata, finendo ottave. Siamo orgogliose di aver conquistato la salvezza”.

FLAVIA BONANNI SUGLI ASSOLUTI – “Sembrava difficile evitare i play-out ma ce l’abbiamo fatta: battendo Napoli abbiamo ottenuto un risultato straordinario. Non abbiamo mai mollato e ci abbiamo sempre creduto: siamo rimaste unite e questo in una gara a squadre fa sempre la differenza. Come dice il Presidente, Mario Castrucci, “Se tiramo come magnamo nun ce batte nessuno“. Siamo contente di aver rispettato anche oggi il nostro motto”.

Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.