Testa d'oro: la Lazio in Champions League ha un unico modo di segnare

Pubblicato 
mercoledì, 04/10/2023
Di
Daniele Izzo
Provedel segna contro l'Atletico Madrid
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO CHAMPIONS LEAGUE - Tre gol in due partite, tutti messi a referto di testa. La Lazio di Maurizio Sarri, che vola in testa al Girone E grazie alla vittoria al Celtic Park, in Champions League sa segnare solo con un fondamentale. Un dettaglio di non poco conto, soprattutto per una squadra che in campionato fatica a sfruttare i calci piazzati.

LEGGI ANCHE: Le PAGELLE di Celtic - Lazio: la decidono i pretoriani di Sarri, Pedro e Vecino

La Lazio segna solo di testa in Champions League

La musica della competizione europea più importante però sa trasformare tutto. Anche le caratteristiche di una squadra. In due partite, contro Atletico Madrid e Celtic Glasgow, la Lazio ha saputo segnare solo con un fondamentale: il colpo di testa. Il primo ad andare a segno è stato Provedel. Poi, nella seconda giornata, è toccata a Vecino e Pedro. Tre episodi, tutti importanti, che hanno regalato alla squadra di Maurizio Sarri la bellezza di quattro punti e la testa del Girone E.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram