ROME, ITALY - SEPTEMBER 22: Ciro Immobile of SS Lazio celebrates a opening goal during the Serie A match between SS Lazio and Parma Calcio at Stadio Olimpico on September 22, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images)
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO IMMOBILE – E’ il 21 agosto 2016 e allo stadio Atleti Azzurri d’Italia va in scena la prima partita stagionale della Lazio, ospitata dall’Atalanta. Al minuto 15 Ciro Immobile, all’esordio con la nuova maglia in Serie A, timbra il cartellino per la prima volta con l’aquila sul petto. Un bel modo di presentarsi, soprattutto considerando che da lì in poi non si fermerà più. Dopo poco più di 3 anni e 147 presenze l’attaccante partenopeo di gol ne ha segnati 100 tra campionato e coppe, l’ultimo proprio stasera contro il Milan. Solo in un’altra occasione Ciro aveva trafitto i rossoneri con la maglia della Lazio, ma lo aveva fatto con una sontuosa tripletta determinante per il 4-1 finale nella stagione 17/18. Oggi il gol è solo uno (per ora) ma ha un sapore davvero speciale.

Decisivo

Di questi almeno 25 sono stati gol decisivi in quanto considerati gol vittoria (che hanno permesso il sorpasso sull’avversaria), senza dimenticare la doppietta in finale di Supercoppa Italiana contro la Juve fondamentale per permettere alla squadra di Inzaghi di alzare il trofeo. Quella di stasera ha aperto le marcature (pareggiate subito da Piatek), ma Ciro ha ancora tempo per incrementare il suo bottino.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.