Basseti: "Gli stadi se si seguono le regole sono luoghi sicuri"

Pubblicato 
lunedì, 10/01/2022
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

BASSETTI CHIUSURA STADI - Continua a far discutere la scelta del Governo sulla nuova capienza degli stadi per la 22esima e 23esima giornata di Serie AMatteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova è intervenuto ai microfoni di Radio anch'io sport per dire la sua.

LEGGI ANCHE ---> LIVE Coronavirus in Italia | 197.552 nuovi casi e 184 decessi in 24 ore

Le parole di Bassetti

"Un errore limitare a 5.000 tifosi l'accesso negli stadi. È' difficile da digerire per chi è vaccinato. È l'ennesimo modo per colpire il calcio, come le discoteche e i luoghi del divertimento senza una logica. Gli stadi se si seguono le regole sono luoghi sicuri. Mi sembra un atteggiamento cervellotico della gestione di questa fase della pandemia. La verità è che purtroppo Omicron meno aggressivo, non ha soppiantato la Delta. La pancia è andata a prevaricare la testa". 

Sull'obbligo vaccinale dei giocatori

"I calciatori devono essere vaccinati, anche per dare un esempio. Il calcio è un settore in cui dovrebbe essere obbligatorio, perché è un lavoro a rischio di contagio. Per i calciatori vaccinati, poi, il Covid diventa poco più di una influenza".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram