CALCIOMERCATO

EURO 2020 | LE MIGLIORI 8 NAZIONALI A CENTROCAMPO

- Advertisement -
Tempo di lettura: 3 minuti
- Advertisement -

EURO 2020 CENTROCAMPO – È tutto pronto per Euro2020. L’11 giugno l’Italia di Roberto Mancini darà il via alla competizione allo stadio Olimpico di Roma. La gara sarà solamente l’antipasto di un mese di grandi emozioni, dove calcheranno il prato i migliori giocatori europei. Scopriamo insieme chi ha il miglior centrocampo per confermare la supremazia del proprio paese.

EURO 2020, i migliori 8 centrocampo

  1. ITALIA: Qualità e corsa a centrocampo per la squadra di Roberto Mancini, che può contare sul vincitore della Champions League Jorginho, il Campione d’Italia Barella e sulla classe di Marco Verratti. L’ex Pescara non è riuscito con il suo PSG a vincere il campionato francese, ma quest’anno ha totalizzato 31 presenze con la maglia parigina trascinando l’intero gruppo. Se recupererà dalla lesione al collaterale, avrà l’occasione per rifarsi e per vincere un trofeo in questa stagione. Occhi puntati anche su Pessina, Pellegrini, Sensi e Locatelli che si giocano il posto di Verratti, qualora non dovesse farcela.
  2. BELGIO: Centrocampo a 4 con Castagne, Tielemans, Hazard e De Bruyne. Proprio il talento in forza al Manchester City, dopo la delusione ricevuta nella finale di Champions League, ha l’occasione di dimostrare tutto il suo valore con la Nazionale con la quale ha totalizzato 80 presenze e 21 gol. La sua visione di gioco totale e una buona intesa con Romelu Lukaku possono trascinare la squadra alle battute finali.
  3. CROAZIA: Guai a sottovalutare la Croazia! Un centrocampo a tre con Pasalic, Brozovic e Modric è dotato di tanta tecnica e senso del gol. Il giocatore dell’Atalanta in questa stagione ha totalizzato ben 6 gol in 24 partire di Serie A, mentre Brozovic si è fermato a 2. Il fulcro del gioco però è nei piedi di Luka Modrid che con i blancos ha raggiunto 6 reti in 48 partite stagionali, dettando i tempi e creando le azioni più pericolose degli spagnoli. Occhio anche Kovacic e Perisic, che possono essere armi pericolose a gara in corso.
  4. FRANCIA: La squadra favorita per la vittoria di Euro2020 ha un centrocampo di spessore assoluto. Schierandosi probabilmente con il 4-2-3-1, saranno due i mediani davanti alla difesa. E chi se non Kante e Pogba? I due sono stati protagonisti con la loro formazione della finale di Champions League ed Europa League. Il giocatore del Chelsea è uscito vittorioso, mentre il Polpo ha visto i sogni infrangersi ai calci di rigore. I due, però, insieme possono letteralmente far volare la nazionale francese verso la conquista di Euro2020.
  5. GERMANIA: Gundogan, Goretzka e Kimmich dovrebbero comporre il centrocampo titolare dei tedeschi. Proprio il classe 95 ha l’occasione per dimostrare tutto il suo valore con la maglia della nazionale, dopo una stagione entusiasmante con il Bayern Monaco. La sua forza è la duttilità: utilizzato come terzino, centrale di difesa o a centrocampo, Joshua ha sempre ottenuto il miglior risultato possibile
  6. OLANDA: Centrocampo invidiabile quello della Nazionale Orange che ha disposizione De JongWijnaldum Van De Beek. Occhio alle sorprese Gravenberch Koopmeiners dalla panchina. Ma soprattutto, non bisogna dimenticare la capacità di inserimento di De Roon e la qualità di Klaassen, che può davvero fare la differenza in questo europeo.
  7. PORTOGALLO: La squadra portoghese probabilmente schiererà il 4-2-3-1 con Moutinho e Renato Sanches davanti alla difesa. La qualità però arriva sulla tre quarti: Bruno Fernandes, Joaxo Felix e Bernando Silva sono pronti ad imbucare la palla per l’indiscusso fuoriclasse della squadra: Cristiano Ronaldo. La differenza, però, così come avvenuto con il Manchester United può farla proprio Fernandes che in questa stagione ha totalizzato 56 presenze e 28 gol. Numeri pazzeschi per il centrocampista rossoverde, che ha una discreta freddezza anche dal dischetto del rigore.
  8. SPAGNA: Escludendo a sorpresa l’intera rosa del Real Madrid, la nazionale spagnola probabilmente schiererà a centrocampo Fabian Ruiz, Busquets e Thiago Alcantara. Proprio quest’ultimo non ha brillato con il Liverpool e non vede l’ora di rifarsi con la maglia della propria nazionale. Soprattutto, occhio alla qualità in panchina: Pedri, Olmo, Koke e Llorente sono pronti a cambiare la partita in corsa.

Giorgia Civita

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI