Feyenoord-Lazio 1-0. La Lazio fuori dall'Europa League per differenza reti

Pubblicato 
giovedì, 03/11/2022
Di
Martino Cardani
Esultanza dei giocatori del Feyenoord
Tempo di lettura: 3 minuti

FEYENOORD LAZIO EUROPA LEAGUE 2022- La Lazio alla difficile gara contro il Feyenoord, che chiude il girone dell'Europa League 2022. Due risultati utili per gli uomini di Sarri per poter passare il turno in un girone, tuttavia, molto equilibrato. Vi proponiamo la cronaca live e il tabellino del match.

MOVIOLA | L'analisi delle decisioni arbitrali di Feyenoord - Lazio

Feyenoord-Lazio, la cronaca della gara

Primo Tempo

La gara inizia in ritardo di qualche minuto per il fumo dei fumogeni lanciati dai caldissimi tifosi del Feyenoord.

Occasione Feyenoord

Minuto 1: Patric scivola e lascia spazio a Danilo, che si inserisce centralmente in modo pericoloso. Accentrandosi dalla destra il giocatore degli olandesi calcia strozzando il pallone. Nessun rischio per Provedel, ma che brivido!

Traversa Lazio: Felipe Anderson

Anche il Feyenoord apre il match con un buco difensivo. Sulla destra dell'attacco della Lazio viene servito Felipe Anderson, che prepara la conclusione e calcia forte sul primo palo. Bijlow in tuffo salva in angolo con l'aiuto della traversa.

Occasionissima Cancellieri

Recupera palla la Lazio al minuto 20. Felipe Anderson salta l'uomo a metà campo e si invola verso la porta avversaria. Arrivato al limite dell'area serve, sulla destra, l'accorrente Cancellieri. L'ex Verona stoppa, rientra e prova a battere il portiere in uscita con un sinistro a giro, fuori di poco. Occasione enorme.

Occasione Feyenoord

Sul ribaltamento di fronte è il Feyenoord a provarci: conclusione a giro da 22 metri di Danilo, alta.

Ancora Lazio!

Lazzari-Milinkovic-Lazzari: triangolazione meravigliosa tra i due, che libera l'esterno nell'area avversaria, defilato sulla destra. Ci vuole un'uscita provvidenziale di Bijlow per salvare il Feyenoord.

Ci prova il Feyenoord

L'ala invertita Paixao rientra dalla sinistra e calcia forte verso l'angolo lontano. Ottima preparazione di Provedel, che si tuffa e para a due mani. Il tiro era destinato sotto la traversa, non lontano dall'incrocio. Minuto 26, si resta 0-0.

Ancora Feyenoord, Danilo pericoloso

Il campo è pesante, ma le squadre non rinunciano a un gioco fisico e tecnico. Il Feyenoord prova, nella fase centrale del tempo, a colpire con triangolazioni centrali. Al 34°, durante una di queste, Szymanski serve Danilo che, dal limite, calcia bene. Fuori di poco e deviazione in angolo di Patric. Dalla bandierina colpo di testa neutralizzato sicuro da Provedel.

Fine primo tempo

Il primo tempo va in archivio dopo un minuto di recupero e senza altre occasioni. Gara combattuta e tesa.

Secondo Tempo

Cresce l'intensità del Feyenoord che nei dieci minuti iniziali della ripresa, pur non creando grandi occasioni, spinge forte. Difende con ordine la Lazio.

Occasione Lazio, Felipe Anderson

Break della Lazio: palla recuperata e lanciata a Felipe Anderson in profondità. Contropiede diretto dei biancocelesti, con il brasiliano che scatta alle spalle di Trauner e si presenta, defilato sulla sinistra, al cospetto di Bijlow. Stanco dopo 40 metri d scatto, non riesce a superare il portiere in uscita. Azione sfumata e 0-0 al 56° minuto.

Occasione Paixao

Folata del Feyenoord che riesce a portare il possesso palla prolungato nell'area della Lazio. Buon lavoro di Paixao, che si libera e trova lo spazio per calciare. Esterno della rete. Bravo Patric a portarlo all'esterno, sul piede debole.

Vantaggio Feyenoord

Gimenez, appena entrato, viene servito alle spalle di Patric. Controlla male, esce Provedel. L'azione sembra conclusa, ma il portiere della Lazio perde la sfera, dubbio contatto con l'attaccante del Feyenoord, che si rialza dopo aver colpito Patric e insacca. C'è il tocco su Patric, che colpisce Provedel che, a sua volta, si fa sfuggire la palla dalle mani. Tutto regolare. Al minuto 65 Feyenoord 1-0 Lazio.

Palo esterno del Feyenoord

Alla Lazio serve il gol per pareggiare e qualificarsi. Sembra, tuttavia, aver subito il colpo dello svantaggio. Dalla distanza ci prova Kokcu, destro insidioso che scheggia il palo alla destra di Provedel in tuffo.

Partita nervosa, la Lazio fatica a creare occasioni

Gli olandesi , forti del risultato, perdono tempo con numerosi interventi fallosi e creando scompiglio. La Lazio, dal canto suo, fatica ad attaccare l'area avversaria e, nonostante l'estrema necessità di un gol, non crea occasioni da rete.

Feyenoord-Lazio, il tabellino

FEYENOORD (4-3-3): Bijlow; Lopez (46' Hartman), Trauner, Hancko, Geertruida; Kokcu, Timber (90'+2 Wieffer), Dilrosun; Paixao (71' Walemark), Danilo (62' Gimenez), Szymanski. 
A disposizione: Marciano, Wellenreuther; Hartman, Pedersen, Rasmussen, Benita; Bjorkan, Wieffer, Bullaude, Walemark; Jahanbakhsh, Gimenez.
Allenatore: Slot. 

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Patric, Lazzari (46' Marusic); Basic (68' Vecino), Marcos Antonio (68' Cataldi), Milinkovic-Savic; Cancellieri (80' Romero), Felipe Anderson, Zaccagni (62' Pedro). 
A disposizione: Maximiano, Magro; Radu, Marusic, Romagnoli, Gila; Vecino, Luis Alberto, Cataldi; Romero, Pedro.
Allenatore: Sarri.

NOTE:

Arbitro: Sig. Peljto (BIH)
Marcatori: Gimenez (F., 65')
Ammonizioni:
Lazzari (L., 32'); Zaccagni (L., 51'); Pedro (L., 77'); Cancellieri (L., 79'); Sarri (L., All., 79'); Marusic (L., 87'); Timber (F., 87'); Romero (L., 90'+5)
Espulsioni:
Romero (L., 90'+6).
Recuperi:
Primo Tempo 1'; Secondo Tempo 6'.

Martino Cardani

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram