XANDAO, la LAZIO gioca al rialzo

Pubblicato 
venerdì, 20/07/2012
Di
Redazione
Tempo di lettura: 2 minuti

 

(Getty Images)

L CORRIERE DELLO SPORT (F.Patania) -La Lazio aspetta una risposta per Alexandre Luiz Reame, detto Xandao, difensore centrale brasiliano, classe ‘88. Potrebbe essere lo stopper scelto per sostituire Breno, che era già stato acquistato e il cui trasferimento è saltato a causa della condanna di primo grado dei giudici di Monaco di Baviera. La trattativa va avanti da più di una settimana. Lotito e il ds Tare lavorano per trovare l’intesa e acquistare a titolo definitivo Xandao, che dallo scorso febbraio al termine della stagione s’è fatto apprezzare in Europa League e nel campionato portoghese con la maglia dello Sporting Lisbona. E’ un centrale di un metro e 93, veloce nonostante l’altezza, considerato abile nel contrasto e in marcatura: sono le caratteristiche richieste da Petkovic, che cerca aggressività e non palleggiatori sulla linea difensiva. Tare vuole un difensore pronto, Xandao risponde al profilo giusto, anche perché la Lazio non abbandonerà Breno e spera che entro la fine dell’anno una sentenza di secondo grado possa consentire all’ex difensore del Bayern Monaco di abbandonare il carcere. Xandao appartiene alla scuderia della Traffic, ma non ha lo stesso manager di Hernanes. L’agenzia brasiliana lo ha tesserato attraverso il Desportivo Brasil, che nella passata sessione del mercato lo aveva girato in prestito allo Sporting Lisbona. Lotito può subentrare ai portoghesi nel diritto di riscatto, inizialmente fissato sui 3 milioni. La Lazio ha offerto 2 milioni e nelle ultime ore ha rilanciato, alzando la posta. Ora attende una risposta.

[.....]  Il ds Tare potrebbe ripensare a un obiettivo del passato, anche se molto difficile da centrare. Si tratta di Humberto Rever, brasiliano trattato dalla Lazio nell’estate della Supercoppa di Pechino. E’ il capitano, un punto fermo dell’Atletico Mineiro, capolista attuale nel Brasilerao: due anni fa è stato riscattato a titolo definitivo dal Wolfsburg, dove non era riuscito a ingranare. Ora costa di più: servono 6-7 milioni. E’ extracomunitario.

Priorità alla difesa e considerando l’indisponibilità di Radu serve anche un terzino sinistro. Balzaretti è sempre più lontano. Il possibile arrivo di Xandao potrebbe diventare il preludio alla cessione di un altro stopper. S’è riaccesa la trattativa con l’Atalanta per Stendardo. E’ in scadenza 2013 e deve trovare l’accordo economico con Marino e Percassi, che continuano a corteggiarlo. Se Willy accetterà, Lotito proverà ad aprire una trattativa per Federico Peluso, una delle alternative più credibili a Balzaretti. Ma servono almeno 5 milioni per il suo cartellino, è un gioco di sottili equilibri finanziari. Così si può guardare anche alle occasioni: era stato proposto a giugno il terzino danese Simon Poulsen, che si è appena svincolato dall’Az Alkmaar e piace anche al Milan. Due giorni fa è emersa la candidatura dell’uruguaiano Pablo Caceres. Classe ‘85, ha il passaporto spagnolo, nell’ultima stagione ha totalizzato 28 presenze nella Liga con il Maiorca. Ha un’esperienza da giramondo: ha giocato con il Danubio Montevideo, in Bundesliga con il Duisburg, in Argentina con il Tigre. Può essere preso a parametro zero. Il ds Tare ha avviato il disgelo per arrivare al rinnovo con Diakitè (scadenza 2013).

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram