HERNANES + KLOSE, Lazio da applausi

Pubblicato 
lunedì, 08/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto
(getty images)

RASSEGNA STAMPA - Meglio chiarire subito: tra Lazio e Pescara c'è quasi un abisso. Organizzazione di gioco, singoli, senso del gol, ritmo, cattiveria. Queste le parole de La Gazzetta dello Sport. La Lazio è messa in campo come poche e pensa da «grande». Il terzo posto non è un caso. Difficile districarsi nel centrocampo di Petkovic. Hernanes è uno spettacolo di regia, tecnica, ritmo ed entra in tutti i gol. Gonzales fa un doppio lavoro pauroso di marcatura e incursione. Candreva sembra nato esterno (invece era centrale). Mauri crea il break «tagliando» da sinistra e diventando seconda punta. Un centrocampo «rotante», detto alla Prandelli, che non dà mai riferimenti. E Stroppa quasi dimentica i sette punti di fila delle ultime tre partite.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram