LOTITO, una furia su DIAKITE'

Pubblicato 
mercoledì, 05/09/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT - "Non ha rinnovato il contratto a cifre tre volte superiori. Assurdo, la Lazio pronta ad agire nelle sedi opportune"...

(Getty Images)

 

RASSEGNA STAMPA - (A. Ramazzotti) - Lotito ieri ha tuonato contro Diakitè: "La sua scelta è assurda, l'ho preso quando non faceva parte della geografia e del panorama calcistico internazionale, l'ho portato in prima squadra con il contratto rinnovato nonostante due infortuni e da un anno e mezzo gli stiamo proponendo il rinnovo con uno stipendio tre volte superiore all'attuale, una cifra che altri suoi colleghi nel nostro spogliatoio non guadagnano. E lui ci ha risposto chiedendoci 1,2 milioni... Probabilmente avrà altri interessi o avrà già stretto altri tipi di accordo, mi auguro rispettando le regole. Se la Lazio troverà conferme di comportamenti non corretti, agirà nelle sedi opportune" . Un monito piuttosto chiaro che mette il difensore in una posizione scomoda in vista del proseguimento della stagione. Diakité è l'unica spina di questo inizio trionfale di una Lazio che ha conquistato i tre punti sia a Bergamo contro l'Atalanta sia in casa contro il Palermo. Dei risultati centrati dalla sua formazione sul campo Lotito è entusiasta e non lo ha nascosto: "Se saremo protagonisti in campionato lo vedremo ma la squadra è unita, determinata, ha voglia di giocare e di fare bene. L'ambiente è idilliaco, abbiamo qualità e lo abbiamo già dimostrato al di là dei risultati" . Il merito secondo il presidente è del tecnico Petkovic: "Ha idee molto chiare ed è una persona che ho scelto sulla base delle sue qualità: è dotato di un alto spessore morale, di una notevole professionalità, di un gran carattere, parla 7 lingue e non ha paura ad assumersi le sue responsabilità, senza che la società debba inserirsi. Sta facendo un grande lavoro" . Anche per Klose non sono mancate le parole di apprezzamento: "In estate ci sono stati dei club che, offrendo cifre importanti, ci hanno chiesto lui e altri nostri calciatori, ma la Lazio non aveva intenzione di cedere nessuno dei suoi punti di forza. Klose è un grande professionista: qualcuno sosteneva che a 34 anni non era più valido e invece... Ha scelto la Lazio perché voleva dimostrare il suo valore e perché credeva nel nostro progetto. Gli acquisti "mancati"? Noi compriamo solo quei giocatori che possono accrescere il nostro potenziale. Acquistare calciatori non è un obbligo, specialmente per noi che abbiamo un organico competitivo in tutti i ruoli" . Della rosa biancoceleste fa parte anche Floccari: "Per lui abbiamo avuto tante richieste, ma non volevamo indebolire la rosa. Petkovic ha le idee chiare e io lo stimo molto. Non ci sono problemi di abbondanza perché abbiamo tre competizioni e lo scorso anno abbiamo fatto i conti con gli infortuni" .

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram