Una Lazio sempre più giovane: da Cancellieri a Gila, obiettivo svecchiamento

Pubblicato 
giovedì, 30/06/2022
Di
Martino Cardani
lazionews-lazio-olympia
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO LAZIO- Cancellieri è ormai una certezza, Gila sembrerebbe in chiusura. Marcos Antonio è un classe 2000. Il mercato della Lazio mira decisamente a svecchiare la rosa che, nella passata stagione, era la più vecchia della Serie A. Lo riporta Il Messaggero: 29 anni e 72 giorni, un numero in rapida decrescita.

Calciomercato Lazio, un nuovo corso

20, 22, 21. Non sono i numeri estratti nella Tombola con nonna, ma l'età dei tre giocatori in arrivo alla Lazio. Cancellieri, Marcos Antonio, Mario Gila. Se i primi due sono già certezza, per il terzo bisognerà attendere qualche giorno, ma l'ufficialità sembrerebbe ormai imminente. L'idea è quella di iniziare un nuovo corso, con giocatori giovani e promettenti, pronti a sposare il progetto biancoceleste. I vantaggi sarebbero molteplici: un giovane costa meno di un calciatore affermato, ha meno pressione e le richieste economiche sono meno impegnative rispetto a un campione. Sarri, inoltre, potrebbe insegnare il proprio stile di gioco in modo più rapido ed efficace, insistendo su giocatori che ancora sono pronti ad apprendere. I critici potranno sottolineare che, a mancanza di esperienza, corrispondono spesso difficoltà nell'ottenere risultati. Il rischio di un giovane, inoltre, potrebbe essere quello di non riuscire a esprimersi al meglio, perdendosi sia dal punto di vista tecnico-tattico che economico. La Lazio ha deciso di rischiare e credere in questo nuovo corso "verde" e pare ben decisa nel percorrerlo.

I giovani obiettivi

Carnesecchi, Casale e Ilic, 66 anni in 3. Casale, il più vecchio, ha 24 anni. Avrebbe messo in attesa il Monza, avendo il desiderio di vestire il biancoceleste. Carnesecchi, portiere 21enne, è ormai il caso dell'estate laziale ma, alla fine, potrebbe arrivare alla corte di Sarri. Per quanto riguarda Ilic, serbo classe 2001, la situazione sembrerebbe essere più complicata, in quanto il colpo decisivo potrà essere sferrato solo in caso di cessioni importanti. Al di là di chi arriverà, i nomi accostati a Tare e alla società di Lotito sarebbero accumunati da alcune caratteristiche fondamentali: giovani, di prospettiva, già pronti alla Serie A. La giovane estate biancoceleste si preannuncia ricca di sorprese.

Di Martino Cardani

LEGGI ANCHE: Cancellieri, visite mediche slittate al pomeriggio

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram