lazionews-spezia-lazio-milinkovic-savic-radu-acerbi-esultanza
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO ROMA – Il derby è una partita a sé: è questa la frase ripetuta da tutti i tifosi, soprattutto da quelli più scaramantici, nei giorni antecedenti alla stracittadina. I dati, però, spesso confermano questa teoria. Infatti, tra Lazio e Roma è successo diverse volte che a trionfare fosse la sfavorita, perché motivazione e grinta possono contare più della tecnica in questa partita. Basti pensare al 3-1 del 2005, oppure al 2011 con il 2-1 di Klose siglato allo scadere, senza dimenticare il 3-0 del 2019 quando la Lazio aveva gli sfavori del pronostico. Questo venerdì, però, il match sarà diverso. L’assenza del pubblico si farà sentire in una gara in cui i tifosi fanno spesso la differenza con il proprio calore. Nonostante l’avvio di stagione veda favorita la squadra di Fonseca, un dato confortante c’è per la banda di Inzaghi: i giallorossi non hanno mai vinto contro le prime 9 della Serie A.

La Roma subisce le grandi

La stagione della Roma è stata senza dubbio esaltante in questo avvio. Fonseca, però, può rimproverarsi di aver troppo spesso sciupato l’occasione di fare bene contro le big del campionato. Infatti, i giallorossi non sono mai riusciti a vincere contro una squadra tra le prime 9 posizioni. Sono tre le sconfitte pesanti subite in casa di Napoli (4-0), Atalanta (4-1) e Hellas Verona (3-0 a tavolino). Quattro, invece, i pareggi racimolati contro Juventus (2-2), Milan (3-3), Sassuolo (0-0) e Inter (2-2). La Lazio, dal canto suo, nonostante non abbia raccolto molti punti contro le big, ha sicuramente mostrato un bel gioco. Anche i biancocelesti sono stati sconfitti per 1-4 e 1-3 in casa, rispettivamente da Atalanta ed Hellas Verona. In più c’è la sconfitta a San Siro contro il Milan, con la rete di Theo Hernandez allo scadere. Così come la Roma, poi, la squadra di Inzaghi ha pareggiato in casa con Inter e Juventus, rimontando entrambe le squadre sul risultato 1-1. Le aquile, però, sono riuscite a battere con una prestazione convincente il Napoli di Gattuso per 2-0. Ed infine all’appello manca il Sassuolo che la Lazio incontrerà proprio dopo il derby. Insomma, la gara di venerdì è una chiave di svolta per entrambe le formazioni che devono fare quello scatto in avanti per accaparrarsi un posto in Champions League.

Giorgia Civita
Pubblicato in data 13/01/2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.