Sarri: "È stata una partita difficile. Romero deve lavorare nell'ombra, non si deve sentire arrivato"

Pubblicato 
giovedì, 10/11/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-monza-sarri-intervista
Tempo di lettura: 3 minuti

LAZIO MONZA SARRI INTERVISTA - Il mister Sarri è intervenuto alla fine del match tra Lazio e Monza ai microfoni di SkySport, di DAZN e a quelli ufficiali biancocelesti.

LEGGI ANCHE ---> Luka Romero: "Sono felicissimo, questo gol è il miglior regalo!

Lazio - Monza, le parole di Sarri

"È stata una partita difficile contro una squadra tecnica, era la sesta partita in 18 giorni. Oggi il rischio di down era evidente, che forse l'abbiamo pagata nella prima mezz'ora. Poi siamo venuti fuori soprattutto con il secondo tempo".

Sul gol di Romero

"Per noi è un gol importante, ci da la sensazione che stiamo crescendo a livello di mentalità. È meglio per Romero se fa un percorso all'ombra, non si deve sentire arrivato. Ha fatto il gol da arrapato, si è fiondato su quel pallone e l'ha messa dentro. Ora sta migliorando, attacca di più anche la porta. In campo lo chiamano quasi sempre Niño".

Sul calendario

"Questo calendario macina giocatori è palese. L'associazione calciatori sta zitta, presidenti non si lamentano. Questo vuol dire che sta bene a tutti, la mosca bianca sono io. Menomale che sono vecchio così tra un po' smetto".

Sulla partita

"A livello mentale era la partita più difficile, veniamo dalla gara di domenica che richiede tante energie mentali e nervose e il rischio del down energetico era altissimo. Infatti quando abbiamo alzato i ritmi e pressato siamo poi venuti fuori e l'abbiamo vinta. La classifica al momento non la guardiamo. Abbiamo vinto in una situazione in cui l'anno scorso avremmo avuto difficoltà. Secondo in classifica attuale non penso abbia nessun tipo di significato, in realtà il campionato è una capolista e poi sei squadre nell'arco di tre punti e con 24 partite da giocare mi sembra che la classifica in questo momento non abbia nessun significato. L’aspetto positivo è che teniamo botta negli scontri diretti e in questo tipo di partite qui siamo più affidabili rispetto all'anno scorso".

Su Immobile

"Se voleva entrare prima? Era distratto perché avevo solo uno slot a disposizione e se con ancora 20 minuti da giocare non me lo gioco per nessuno. Mentre negli ultimi minuti sì perché il rischio di rimanere in 10 per infortunio era limitato".

Sull'intervallo

"A livello tattico ho detto solo che eravamo sempre a metà strada tra terzo e quintio e che non coprivamo la palla. Ci mancava qualche metro con i centrocampisti e con la linea per poter poi scivolare sul loro esterno. Sotto un altro punto vista ho detto che era una partita in cui dovevamo tirar fuori umiltà. Il Monza poi è una squadra che palleggia e devi accettare che ti mettano in difficoltà. Dovevamo essere ordinati e umili per poter trovare la palla in uscita per recuperare con continuità. L'appello era all'umiltà e all'applicazione".

Su Luka Romero

"Con me ha giocato anche a 16 anni perché l'anno scorso ha giocato già qualche spezzone. Non ne parlo molto perché è in un momento della carriera in cui meno se ne parla meglio è, dove se fai un gol ti senti già arrivato. Però il ragazzo ha la testa per poter fare un buon percorso".

Sulla Lazio come squadra top

"Questa è una squadra che ha delle potenzialità che non ha ancora espresso. Rispetto alle squadre top citate (Napoli, Chelsea e Juventus, ndr) forse è un gradino sotto, ma può arrivarci".

Sulla Juventus alla prossima

"Sarà una partita importante, pensare che possa essere una gara più che importante è un'esagerazione. La classifica è corta, una settimana sei secondo, un'altra sesto. La classifica è tutta da delinearsi, poi se il Napoli continua così non ci sono più discorsi da fare se non per il secondo posto in giù".

Sulla sostituzione di Basic

"Mi sembrava un momento della partita in cui ci voleva più che piedi grande energia. Ci voleva una sferzata di energia e Basic è uno che ce la può dare. Cataldi è in un momento estremamente positivo, quindi abbiamo pensato di far questo"

, , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram