Le PAGELLE di Paolo Cericola | Lazio-Feyenoord 4-2: buona gara da parte di tutti

Pubblicato 
giovedì, 08/09/2022
Di
Paolo Cericola
lazionews-lazio-feyenoord-esultanza
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO FEYENOORD PAGELLE - La Lazio batte il Feyenoord per 4 a 2 nella prima uscita europea della stagione. Tutti i biancocelesti sono stati autori di una buona prova, soprattutto Vecino, che ha siglato una doppietta, e gli esterni offensivi. Di seguito i voti dati dal nostro direttore Paolo Cericola.

Le pagelle di Lazio Feyenoord

PROVEDEL 6 - Un solo intervento a mani aperte nel primo tempo, qualche pericolo in più nella ripresa ma senza mai essere impegnato. Nulla può sul rigore del 4 a 1.
HYSAJ 6 - In costante fase di spinta macina chilometri con continuità. Soffre nella ripresa qualche accelerazione improvvisa, concede lo spazio del raddoppio.
GILA 6,5 - Preferito a Casale è ordinato nelle chiusure e puntuale in uscita a testa alta. Bello anche esteticamente da vedere. Molto forte nel gioco aereo.
ROMAGNOLI 6,5 - Gli olandesi si vedono pochissimo in avanti, bravo in chiusura in apertura di ripresa, non disdegna il colpo di testa sfiorando la porta in un paio di calci d’angolo.
MARUSIC 6,5 - Si presenta con una fascia protettiva in testa, regalo dello scontro con Lozano in Lazio - Napoli. Resta come sempre molto bloccato dietro permettendo a Zaccagni di spingere con insistenza. Non concede nulla.
VECINO 7 - Fa tutto lui o quasi. Delizioso l’assist in apertura per la rete di Luis Alberto, sfiora e poi sigla il 3 a 0 che chiude la gara, prima marcatura in biancoceleste. Fa doppietta sotto la nord in un’azione da PlayStation. Peccato commetta il fallo del rigore.
CATALDI 6,5 - Il solito ordine mixato con dinamismo e qualità. Non sbaglia nulla in costruzione, protegge molto bene la difesa.
LUIS ALBERTO 7 - La sblocca subito con un destro millimetrico, delizioso da vedere in ogni giocata sforna giocate di grande qualità.
FELIPE ANDERSON 7 - Senza Lazzari dietro spinge molto di più del solito. Realizza il 2 a 0 su azione personale con un gran sinistro.
IMMOBILE 6 - Si muove tantissimo senza però trovare la rete. Ha più di un’occasione ma manca il bersaglio in più occasioni per centimetri.
ZACCAGNI 7,5 - Un incubo per la difesa olandese, Pedersen se lo ricorderà. Imprendibile accelera saltando avversari come birilli. Mette dentro una quantità incredibile di palloni pericolosissimi.
SARRI 7 - Bastano 28 minuti per mettere l’ombrellino nel Martini e fare il 3 a 0 di qualità, bel gioco e fantasia offensiva che devasta il Feyenoord travolto e mai pericoloso se non dagli 11 metri nella ripresa. La maniera migliore, il 4 a 2 finale, per iniziare l’Europa League. Si arrabbia per alcune giocate leziose da evitare assolutamente.

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram