CALCIOMERCATO

Obiettivo 50 punti: l’Hellas Verona e il desiderio di eccellere

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

HELLAS VERONA LAZIO – La Lazio è pronta allo sprint finale per conquistare un posto alla prossima Champions League. La squadra Inzaghi affronta l’Hellas Verona, domenica 11 aprile alle 15:00. Il tecnico piacentino, positivo al Covid-19, non sarà del match e delegherà ogni sua decisione a Farris. Il club scaligero ha ottenuto la salvezza, ma la voglia di eccellere non si è fermata.

L’Hellas Verona e la voglia di eccellere

Come riporta il Corriere di Verona, la mente è sgombra ma la pancia non è affatto piena. Nonostante l’Hellas Verona abbia centrato la salvezza con la vittoria contro il Cagliari dello scorso sabato, la squadra scaligera ha ancora fame di vittorie. Ivan Juric recupera tre pedine fondamentali: Koray Gunter, che non giocherà dall’inizio, Nikola Kalinic e Pawel Dawidowicz, al rientro dalla squalifica. Il dubbio di formazione riguarda soprattutto la linea a tre, perché Dimarco potrebbe essere confermato ma Dawidowicz sarebbe una soluzione di rilievo. Confermato al 100% è Miguel Veloso. Proprio come la Lazio, anche il club veneto farà a meno del suo allenatore in panchina: il croato è stato espulso nella trasferta sarda. Con i biancocelesti, il ricordo della passata stagione, in casa, è micidiale, con il 5-1 incassato. La sconfitta maggiore subita durante la gestione Juric che si è comunque rifatto in questo campionato, vincendo all’Olimpico in una serata solenne. Ripetere l’impresa al Bentegodi raddoppierebbe quanto fatto in questi ultimi mesi e darebbe grande soddisfazione agli scaligeri. Il loro obiettivo? Arrivare a 50 punti.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI